sabato 29 dicembre 2007

Lorenzo al peso!

Ieri siamo andati in consultorio a far pesare Lorenzino per vedere i progressi effettuati.
Ho "parcheggiato" la carrozzina vicino ad un altra con una bambina minuscola dentro, inizio a parlare con la sua mamma che mi dice che ha una settimana. Mi chiede quanto abbia Lorenzo, 3 settimane rispondo, mentre penso: "cavolo, mio figlio è il triplo, o in due settimane si triplica oppure è lui che è un vitello.
La bilancia non fa sconti, peso 4,11 kg! In una settimana 3 etti e 80!! Un ippopotamino!!!
L'ostetrica ci consiglia di allattarlo un pochino meno, il brutto sarà farglielo capire....
Comunque a parte l'esagerazione non è grasso,gode di ottima salute e va bene così (tanto per sdrammatizzare!!)
Abbiamo comunque trovato il sistema di ingannarlo, Elena invece della tetta gli da un mignolo,come vedete nell'ultima foto, nell'altra si vede che si è tranquillizzato e nella prima tutta la famiglia al completo, France,Elena e il Grande Puffo!!

mercoledì 26 dicembre 2007

Secondo bagnetto,decisamente più tragico!!

Stamattina appena svegli secondo bagnetto a Lorenzo,ma stavolta il signorino ha voluto punirci!
Gli togliamo i vestiti e gli diamo una pulita perchè era sporco, e lui subito uno schizzetto estemporaneo di pipì! Ma noi ce lo aspettavamo e gli abbiamo subito messo un fazzolettino umido per arginare, tiè, fregato!
Mentre lo tengo su e Elena pulisce il fasciatoio Lorenzino esplode il secondo, immenso,getto di pipì! Me ne accorgo, schivo e dirigo il getto verso Elena,che viene colpita di striscio tra risate ed improperi. Io tengo Lorenzo in braccio diretto verso Elena e mentre rido vedendola asciugarsi dalla pipì....splat!!! Una bella cagata addosso a me!!! Elena muore dalle risate, Lorenzo è felice e contento e sembra che dica: che pensavi te,di essere più furbo della mamma???
Già mi ero appena svegliato ed ero in condizioni pietose, dopo la cagata immensa per un esserino di così piccole dimensioni sono tornato immediatamente alla realtà,guardare per credere...

domenica 23 dicembre 2007

Il primo bagnetto

Ieri abbiamo fatto a Lorenzo il primo bagnetto della sua vita, il signorino sembra aver gradito.
Le prime due foto lo ritraggono durante il bagnette, le due seguenti si sta asciugando nel suo accappatoio,sembra un po Napoleone:)
Le ultime due lo vedono felice dopo il bagnetto!

venerdì 21 dicembre 2007

Stanotte..

Come valevasi dimostrare stanotte ha di nuovo vinto lui, e si è fatto una bella dormita nel nostro letto, per un paio d'ore siamo riuscito a farlo stare nella sua culla, per il resto la prima volta ci ha guardato stizzito e ha semplicemente detto: UEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!
La seconda invece ha detto: U... e noi subito preso! Lui (con l'espressione): sapevo che sarebbe bastata la U!
Poi anche Elena ci mette del suo nel coinvolgermi nelle loro attività notturne:
stavo dormendo quando mi mette un braccio e una gamba addosso, io mi sveglio e le dico:
Così mi spezzi la schiena..
Lei: Ah sei sveglio? Cambialo tu allora va, si lamenta perchè è sporco..
Capito???

martedì 18 dicembre 2007

In casa comanda già lui!



Foto 1 e 2: godetevi queste foto dove potete dimostrare che per qualche minuto ho dormito nella mia culla!!
Foto3: finalmente hai capito come funzionano le cose, e non pensare di dormire senza di me!
Lorenzo ha deciso che in casa comanda lui,sia per quanto riguarda il mangiare che il dormire.
Il mangiare lo lascio ad altra occasione,passiamo al dormire.
Come unica forma di comunicazione piange...beh non direi, usa diverse espressioni del viso che fanno sottintendere cosa vuole.
Innanzitutto il signorino ha deciso che è molto più bello dormire nel letto con mamma e papà che da solo nella sua culla, e non ha tardato a farcelo capire:
dopo vari piagnistei abbiamo provato a metterlo nel nostro letto,protetto dal cuscino per neonati (quello che sembra una salsiccia)...si è addormentato subito!
La sera quando andiamo a dormire si addormenta con noi,poi provo a prenderlo e metterlo nella sua culla,lui apre gli occhi e mi guarda con un espressione che dice: Che fai!!!Fermo sai!!!Rimettimi li!!
E io lo rimetto li prima che pianga.
Dopo riprovo e la sua espressione è la seguente: che te lo devo dire in turco??Rimettimi li!!
Terza prova, la sua espressione dice chiaramente: Ma ci sei o ci fai?????
Quarta prova,ecco la sua espressione: ma allora sei proprio scemo!!!
Alla fine,onde evitare di svegliare tutto il condominio, Lorenzino,con aria trionfale,dorme con noi!

venerdì 14 dicembre 2007

Lorenzo dal pediatra

Stamani per Lorenzo visita di conoscenza dal pediatra.
Visita durata circa mezz'ora col seguente responso:
è un bimbo proprio bello, non lo dico come complimento ma perchè è la verità, se non lo fosse non direi niente. Questa la frase del pediatra.
Poi ha detto che verrà alto e che gode di ottima salute.
Livello di attenzione ottimo, inoltre è un bambino forte.
Perfetto insomama:-)

mercoledì 12 dicembre 2007

Lorenzo: resoconto primi due giorni

Accudire Lorenzo è quasi un lavoro a tempo pieno, mi sto facendo esperienza e lui devo dire che collabora, è un bambino bravo.
Ho imparato a cambiargli il pannolino,io e Elena facciamo una volta per uno:-)
Lo lavo, gli metto il pannolino pulito, il body e la tutina,piano piano ci impiego sempre meno tempo e lui ha quasi smesso di lamentarsi mentre provvedo a svolgere le operazioni.
La notte lo mettiamo a nanna verso le 23, si sveglia alle 2 circa per mangiare ed essere cambiato,poi arriva alle 5 e da li gli ci vuole di più per riaddormentarsi, o meglio per riaddormentarsi nella culla,perchè per farlo in braccio a mamma ci mette due secondi!
Non possiamo proprio lamentarci!
Ieri lo abbiamo portato a fare l'ecografia alla testina, tutto ok.
Oggi invece ha fatto la sua prima uscita ufficiale,una passeggiata nella zona blu: gli abbiamo messo la tutina bianca, il giubbottino invernale e le scarpine bianche....ha fatto un figurone rispetto a tutti gli altri bambini che abbiamo incontrato!! hehe
Abbiamo anche telefonato al pediatra per fissare un appuntamento per una prima visita e per una conoscenza, si è stupito anche lui per il fatto che ci è stato assegnato!
Comunque venerdì mattina andiamo....
Il suo cibo preferito al momento è l'antibiotico che gli diamo 3 volte al giorno, 1 cc in bocca con la siringa. Piange perchè ne vorrebbe ancora. Sono strani questi bambini...

martedì 11 dicembre 2007

Livorno - Roma

Gli avvenimenti degli ultimi giorni mi hanno distratto e non ho ancora commentato la partita del Livorno di domenica.
Una bella vittoria, 1-1, contro la Roma...sì perchè pareggiare contro la Roma di questi tempi significa vincere!Dopo essere passati in svantaggio grazie a un gol irregolare di De Rossi,quando la situazione si faceva tragica, cioè essersi trovati subito in svantaggio con la partita che si incanalava nei binari voluti dalla Roma, ecco la reazione: contropiede e palla a Diego Tristan, finta e controfinta,saltati due difensori e palla incrociata nell'angolo opposto,angolo in cui Doni non sarebbe mai potuto arrivare! Splendido gol e tripudio amaranto verso quel giocatore che dall'inizio del campionato sta solo adesso cominciando a far vedere quanto vale, potrà mai essere l'erede di Lucarelli? Non lo so ma per il momento godiamoci questo gol stratosferico.

lunedì 10 dicembre 2007

Lorenzo è a casa!!

Oggi hanno dimesso dall'ospedale il mio Lorenzino, finalmente siamo tutti a casa! Lo vedete prima in ospedale nella culla che si appresta a lasciare la stanza,poi nella hall vestito di tutto punto per affrontare il mondo esterno e infine nella culla a casa,dove sembra stare veramente a suo agio:


Novità pediatra

Stamani sono andato prima in comune a farmi rilasciare il certificato di nascita di Lorenzo e poi, con quello, sono andato,rassegnato, all'ASL a fare richiesta per il pediatra per Lorenzo,sapendo già che me ne sarebbe stato assegnato uno a 20 km di distanza.
L'impiegato batte nervosamente sui tasti del computer, finchè alza la testa, forse incredulo anche lui, e mi chiede, vista la disponibilità di un pediatra del posto e di uno a 20 km, quale desiderei avere.
Mi illumino di immenso (chiedo scusa a Ungaretti se ho fregato il testo di una sua poesia), forse alla fine un po di giustizia nel mondo esiste!
Abbiamo un pediatra del posto!
Ne gioisco, penso però che è un po assurdo gioire per poter usufruire di un mio diritto....ma coi tempi che corrono è un bel gioire.

domenica 9 dicembre 2007

Com'è bello!!


Non scrivo niente,la foto si commenta da sola!

sabato 8 dicembre 2007

Miglioramenti continui

Lorenzo sta decisamente migliorando. Oggi è passato il pediatra che ci ha spiegato un po meglio le cose: in pratica ha un valore, il pcr, alto,che è dato da un infezione causata molto probabilmente dall'aver ingerito il miconio quando ancora era in pancia. Esattamente però non lo sappiamo, comunque con gli antibiotici il valore sta tornando normale per cui se continua così (e credono tutti che continui così) martedì me lo mandano finalmente a casa.
Stanotte ha dormito 5 ore consecutive, per cui anche Elena ha potuto riposarsi un po,ne aveva veramente bisogno.
Durante il giorno ha mangiato molto anche se abbiamo dovuto comprare un paracapezzoli, un affarino in caucciù da mettere sul capezzolo ma che ha una forma adatta alla bocca di un bambino (i capezzoli di Elena sono piccoli) con dei forellini per far passare il latte. Elena è piena di latte, dalla seconda misura di reggiseno che aveva è passata alla settima,spero che in futuro si fermi a una via di mezzo!:-)
Adoro prendere in braccio Lorenzo, vorrei tenercelo 24 ore su 24, quando è con me non piange, anche se è sveglio...a meno che non abbia fame,ma me ne accorgo perchè si succhia la manina e tira fuori la linguetta.
Prima che nascesse avrei voluto vederlo già grande,vederlo già andare a scuola, adesso invece vorrei che non crescesse mai...

giovedì 6 dicembre 2007

Lorenzo

Ieri non ho voluto scrivere i progressi di Lorenzo, perchè progressi non sono stati, anzi c'è stato un problema che ce lo ha tenuto lontano tutto il giorno.
In pratica Elena aveva le acque sporche, Lorenzo aveva prodotto miconio (cacchina) e la aveva ingerita....non essendosi rotte le acque (le ha rotte l'ostetrica) non ce ne eravamo accorti.
Questo ha fatto sì che si verificasse un infezione, se ne sono accorti da un dato sballato nelle analisi e dal suo respiro affannoso.
I neonati hanno pochissime difese immunitarie per cui hanno dovuto fargli vari cicli di antibiotici in vena per 48 ore. Ieri non ho potuto prenderlo in braccio,solo guardarlo da un vetro mentre ad Elena era concesso allattarlo,in serata però abbiamo parlato col pediatra che ha trasferito Elena appunto in pediatria, in una stanza da sola, in modo da darle Lorenzo per la notte.
Stamani quando sono andato in ospedale ho ricevuto subito la splendida notizia che le analisi erano tornate a posto, Lorenzo era guarito! Solo che per oggi in camera hanno fatto entrare solo me,per precauzione...ma da domani possono di nuovo entrare anche i nonni. L'unica cosa è che invece di venerdì li mandano a casa lunedì....ma l'importante è che Lorenzo stia bene, avrò il tempo per godermelo a casa.
E che sta bene lo potete vedere tutti, lui e la mamma...sta decisamente bene.
Ho un unico cruccio: vorrei essere in grado di allattarlo anch'io!!!:-) Almeno una volta nella vita...uffa....






martedì 4 dicembre 2007

Eccoci

Eccoci quì,stanchissimi ma felicissimi:

E' NATO LORENZO!!!

Stamani siamo andati all'ospedale e dopo un visita ostetrica hanno subito ricoverato Elena,dicendole che era un po dilatata (in seguito ci hanno detto che era alla massima dilatazione ma li per li non ce lo hanno detto per non spaventari).
Lei era calma e tranquilla,sopportava il dolore in maniera incredibile, infatti secondo i medici a prima vista avevano giudicato che non si trattavano di doglie.
Dopo mezz'ora in camera decidono di portarla in sala parto, dove entrata alle 3:20.
Le contrazioni arrivavano inesorabili ogni pochi minuti, mentre l'ostetrica la esortava a spingere.
Io evitavo di guardare le zone "calde" temendo inutili quanto deleteri svenimenti...ad un certo punto il ginecologo ha deciso di aiutare Elena ed infatti ho cominciato a sentire il pianto di un bambino. Nonostante quello che mi ero ripromesso ho guardato e ho visto la testolina che era totalmente uscita,mentre il corpo era ancora dentro. Dopo pochi attimi ecco che viene fatto uscire tutto, ce lo fanno vedere, lo mettono in grembo ad Elena....sensazioni tantissime, mi sono venute le lacrime e,quando sono uscito da quella stanza per permettere che i medici ricucissero Elena ho pianto...ho pianto...erano le 4:16
Elena è stata bravissima e Lorenzo è bellissimo,pesa 3,585 kg e gode di ottima salute.
A Elena hanno messo un sacco di punti.
Quando ci hanno fatti andare in camera dopo pochi minuti hanno fatto arrivare anche Lorenzo, ha iniziato subito ad attaccarsi e nutrirsi...ma durante una pausa ho voluto tenerlo in braccio, e sembrava starci benissimo.
Adesso siamo entrambi sfiniti.....ma felicissimi!

Andiamo in ospedale

Ci siamo decisi,andiamo in ospedale,al massimo ci rimandano a casa....

Forse ci siamo??

Dalle 22:40 di ieri sera Elena ha dei dolori alla pancia.
Ci avevano detto di andare in ospedale quando i dolori sarebbero comparsi ogni 5 minuti e fossero durati un minuto, nel nostro caso invece compaiono molto più di frequente, 1-2 minuti ma durano solo pochi secondi. Sono però molto intensi, non abbiamo dormito nemmeno un secondo e adesso siamo alzati, stiamo aspettando che si evolvano le cose per andare all'ospedale...speriamo che questa sia davvero la volta buona.....

domenica 2 dicembre 2007

Il pediatra

Lorenzo,quando nascerà, avrà diritto ad un pediatra. Il pediatra deve essere assegnato dalla locale ASL, basta fare richiesta. Richiesta è stata fatta. Le liste dei pediatri sono piene, ce ne hanno dato uno di un paese vicino, in un altro comune, distante 20 km. Viene a visitare quì una volta alla settimana,noi dobbiamo sperare che Lorenzo si ammali proprio quel giorno li altrimenti dobbiamo prendere la macchina e farci 20 km. Il pediatra non si fa 20 km appositamente per venire a visitare a domicilio. La possibilità di avere un pediatra nel comune di residenza c'è, basta conoscere qualcuno o avere qualche raccomandazione, ci è stato detto senza tanti fronzoli. Ovviamente noi non conosciamo nessuno. Ma già, siamo in italia e non bisogna stupirsi più di niente....il solito schifo.

sabato 1 dicembre 2007

Vorrei..

Stamattina è passato a trovarmi un amico, Maurizio, che si è trasferito a vivere in Germania.
Quando, un paio di volte all'anno viene in Italia, mi passa sempre a salutare.
Parliamo ed inevitabili sorgono i confronti tra Italia e Germania, ad esempio stamani mi diceva che chi diventa padre ha diritto a 3 mesi di paternità retribuita al 100%, in Italia si ha diritto solo al 30% dello stipendio....col quale non si vive.
Siamo uno dei paesi europei che impone il pagamento di tasse più alte. Le tasse sono necessarie per poter usufruire di alcuni servizi, solo che in Italia il totale pagato non corrisponde minimamente con i servizi elargiti dallo stato.
Vorrei sapere che fine fanno i miei soldi.
Vorrei uno stato sociale che funzioni.
Vorrei che il diritto all'istruzione fosse gratuito, i libri li dovrebbe passare lo stato fino alle superiori comprese.
Vorrei un dentista pubblico che per mettere l'apparecchio ad un bambino non gli prendesse l'appuntamento 6 mesi dopo,quando i denti sono irrecuperabili.
Vorrei che venisse tolto il 90% delle tasse (inutili) che paghiamo sulla benzina.
Vorrei che,come succede in altri paesi,lo stato in pratica mi mantenenga i figli (in olanda e altri paesi nessuno ha meno di 3 figli),non le 1000 euro di berlusconi con le quali non compro nemmeno passeggino e carrozzina. L'assegno elargito in caso di nascita figli supera lo stipendio della mamma quando lavora.
Vorrei che un ragazzo potesse avere una piccola abitazione fino a quando va a scuola e che potesse riscattarla a prezzi agevolatissimi come succede in Francia.
Vorrei che tutti si potessero permettere i beni di prima necessità.
Vorrei che i diritti dei poveri non fossero uguali a quelli dei menager e degli avvocati che però dichiarano 5000 euro all'anno.
Vorrei avere tutti i servizi adeguati a quello che paghiamo e a quello che ci occorre.
Vorrei che con l'assegno di disoccupazione si potesse arrivare fino alla fine del mese, adesso ci si arriva a fatica con uno stipendio.
Se si realizzassero tutti questi miei vorrei, come si sono realizzati in altri stati europei, potrei dire, come diceva a sproposito il signor Padoa Schioppa, le tasse sono una cosa bellissima.