venerdì 31 ottobre 2008

Le passioni di Lorenzo

Abbiamo finalmente scoperto le passioni di Lorenzo, e le abbiamo anche documentate facendo un paio di filmini con la nuova macchina fotografica (l'altra è stata uccisa dalla moglie, se qualcuno se ne fosse dimenticato)

Non occorrono parole quindi, i video parlano da soli.
PS: io non sapevo di essere ripreso...
video video

domenica 26 ottobre 2008

Ciao nonna Maria.




Stanotte alle 4 è mancata mia nonna.
Non nonna di sangue.
Non eravamo parenti ne vicine ne lontane.
Ma era comunque mia nonna per me, i nostri rapporti erano esattamente quelli che ci dovrebbero essere fra nonna e nipote, le ho voluto un sacco di bene e so che lei ne voleva a me.
Raccontava le storie, la sua vita credo che non conoscerò più qualcuno bravo come lei a farlo.

Lorenzo non sentirà le sue storie, cercherò di raccontargliele io ma non saprò mai fargliele vivere come ha fatto lei con me e con mio fratello e con tutti i bimbi che ha avuto vicino.

Non ho potuto salutarla troppi chilometri ci dividono.

Lo faccio qua

Ciao nonna.




(nelle foto è lei il giorno del mio matrimonio, 12 maggio 2007, in una delle foto è con la mia nonna materna, nonna Pina, lei è quella con il vestito blu chiaro)

sabato 25 ottobre 2008

Amorignolo rivoluzionario!


In questi tempi l'amorignolo si sta ammutinando a noi genitori.
Ora finchè si ammutina alla mamma pazienza, anzi quasi quasi chi se ne frega, ma se si ammutina a me...

La mattina ha l'abitudine di essere portato fuori dal nonno,che lo vizia, lo porta sulle giostrine, gli compra i giocattolini, la colazione, lo fa divertire...

Quando è a casa e io o la moglie apre la porta di casa per andare dai nonni l'amorignolo scatta e gatton gattoni si precipita dai nonni!

Se proviamo a fermarlo dobbiamo usare la forza, e spesso perdiamo il confronto fisico, in quanto l'amorignolo riesce a forzare il nostro posto di blocco.

Una volta riuscito a raggiungere l'obiettivo, casa dei nonni, chiede asilo politico e ogni nostro tentativo di portarlo alla ragione e,soprattutto, a casa sua risulta vano.

Mentre facciamo questo notiamo il ghigno compiaciuto del nonno, che in realtà ci gode a vedere tutto ciò!

Alla fine tra pianti,lamenti, strilli e rimostranze varie l'amorignolo viene riportato a casa sua, dove punta dritto la porta nella speranza che miracolosamente si apra, per poter di nuovo fuggire verso nuovi orizzonti, e soprattutto verso un nonno...

Dimenticavo, la moglie, dopo aver rotto ma macchina fotografica (non per rimarcarlo...anzi sì, per rimarcarlo!!!) si è decisa a comprarne una nuova, con la quale abbiamo scattato qualche foto per dimostrate quanto l'amorignolo, quando si dimentica di avere un nonno, ami stare con noi!

giovedì 16 ottobre 2008

Lorenzo in piscina!

Qualche mattina fa è stata la prima volta di Lorenzo in piscina, o meglio la seconda ma visto che la prima volta io non c'ero e c'era solo la mamma in pratica non conta!

Manca purtroppo il contributo fotografico, per colpa ovviamente della moglie che ha lasciato la macchina in pasto al sapone liquido, forse pensando di pulirne un po i contatti, è infatti notizia di oggi che l'assistenza ci ha comunicato la spesa da sostenere per ripararla: 150 euro, dentro c'è stato trovato del liquido...

Partiamo la mattina, tutta la famigliola riunita, arriviamo in piscina e mando la moglie a mettersi il costume, poi le passo l'amorignolo e mentre lei lo prepara (le mogli dovranno pur servire a qualcosa) mi metto il costume anch'io.

Arrivo a bordo vasca una volta che moglie e figlio sono già li, mi presento li sgambettante con la cuffietta in testa e....l'amorignolo mi vede e mi ripudia come padre!!!

Uèèèèèèè dice.
Ma sembra di capire: uèèè e questo chi èèèèèèèèè???????????

Non mi riconosceva!!:(
Dopo un quarto d'ora di piagnistei, e dopo un quarto d'ora che mi ero tolto la cuffia, sembra decidersi a perdonarmi di aver cambiato aspetto e sembra dire "sì, forse sei il mio babbo, ma andiamoci piano, il mondo è pieno di impostori.."

Andiamo in acqua, l'amorignolo sguazza contento, cerca i giochi, va sul materassino, sul cavallino a dondolo acquatico, nuota, mi parte a stile liber.....no vabbè, stavo correndo troppo.
Il tutto mentre la moglie rimane comodamente seduta sulla panchina a bordo vasca, con un cocktail, gli occhiali da sole con il poster di una palma alle spalle.

L'istruttrice intanto,dopo aver fatto esercizi con altri bambini si appresta ad avvicinarsi all'amorignolo, che la guarda torvo, la scruta e, appena si avvicina....uèèèèèèèèèèèèèèèèè ma che volete tutti da meeeeeeeeeeeeeeeeeeeee???

L'istruttrice non si da per vinta e cerca di artigliare l'amorignolo, che intanto si divincola con tutte le sue forze inondando la piscina di lacrime e facendo alzare il livello dell'acqua...
Così l'istruttrice si arrende e si sbriga a riportarmelo subito.

Visto che l'amorignolo non è più un etto dopo un po mi faceva male il braccino, quindi sveglio la moglie e la faccio venire in acqua, dato che non poteva fare foto perchè aveva rotto la macchina fotografica (ci tengo a sottolinearlo visto che quando succede qualcosa in casa è sempre e comunque colpa mia, una volta che non lo è, dopo sua stessa ammissione, mi piace rimarcarlo).

Alla fine passano i 50 minuti, l'amorignolo si è divertito, noi lo stesso, l'istruttrice forse un po meno...
Bellissima esperienza, non vedo l'ora di riportarcelo la settimana prossima!

giovedì 9 ottobre 2008

Un po di foto!






Un po di foto scattate durante il passato finesettimana, dall'alto in basso:
- Io e il mio Lorenzino
- La famiglia al completo
- Lorenzo che cammina
- Lorenzo su una specie di altalena
- Io e Lorenzo in una foto esotica:-)




mercoledì 8 ottobre 2008

Lorenzo alle giostre

In questi giorni,dato l'aumento della mole di lavoro della moglie (dovranno pure servire a qualcosa le mogli), passo con Lorenzo tutti i pomeriggi dalle 15:30 alle 20.

Così la settimana scorsa ho preso l'amorignolo e siamo andati a fare un bel giro a piedi, o meglio io a piedi e lui comodamente seduto sul passeggino.

Ad un certo punto siamo arrivati in piazza dante, dove c'è una giostra, come quelle dei luna park per amorignoli, di quelle che girano con sopra macchinine, trattori, aerei etc.

Ci mettiamo con le spalle alla giostra,ma l'amorignolo ne annusa l'odore, la capta....quindi mi di divincola e vuole scendere (l'avevo in braccio).

Gli metto le scarpine,necessarie per camminare, lo prendo per le manine e lo metto giù, in direzione opposta alla giostra.

Lorenzo mi guarda con aria truce, con l'espressione di chi pensa (quanto pensi che sia scemo??), si gira e parte alla volta della giostra, portando via tutto ciò che incontrava sul suo cammino, a mò di tifone!

Capisco l'antifona, tiro fuori il portafoglio e 3 giri sulle giostre non glieli ha tolti nessuno...

Mi sorge un dubbio: noi su quella giostra non lo avevamo mai portato, ma il signorino tutte le mattine esce col nonno, che le due cose siano correlate??