lunedì 26 gennaio 2009

Lorenzino malato:(

E' dalla notte tra venerdì e sabato che Lorenzo non sta bene.

La mattina lo avevamo portato dal pediatra perchè aveva tosse e raffreddore, ci è stato detto che i bronchi erano liberi e che trattavasi di mali di stagione,che sarebbero passati da soli.

Ad un certo punto si è messo ad urlare in piena notte, non capivamo cosa avesse (cioè la moglie non capiva, io dormivo perchè siccome lei ha il raffreddore e russa ho ricominciato a mettere i tappi alle orecchie).

Visto che non glielo avevo detto dei tappi (per evitare le solite lamentele) lei mi chiamava e io non rispondevo...così ha dovuto prendermi a calci per attirare la mia attenzione.

L'amorignolo era molto caldo, così gli abbiamo misurato la febbrina: 38,7.

La presenza di tosse e raffreddore ci ha indotto a pensare ad influenza.

Gli abbiamo dato la tachipirina e la febbre è scesa, ma sabato e domenica sono passati con febbre, tosse e raffreddore, questi ultimi due probabilmente glieli ha attaccati la moglie,che è inutile che si giustifichi dicendo che le sono venuti dopo!

Stamani pioveva,io e Lorenzo ci siamo fatti accompagnare dal pediatra (avevamo anche l'appuntamento per la visita) dal mio babbo in auto.

Arriviamo e l'amorignolo febbricitante mi sta buono buono in braccio,tra l'invidia delle altre mamme i cui figli scalmanati corrono per tutto l'ambulatorio (pensate se sapessero che faceva così solo perchè aveva 38,5 di febbre!).

Tocca a noi,entriamo e il pediatra lo visita, dice che ha l'influenza e gli segna uno sciroppino,dicendo di continuare con la tachipirina e di riportarglielo in caso la malattia persista.

Poi esegue il controllo:
altezza 78,5 cm, la media è 77 quindi è un pochino superiore;
peso 8,8 kg, inferiore alla media ma rientranti nella normalità.

L'esperienza dell'altra volta che si era ammalato ci è servita, stavolta siamo stati più calmi e non ho nemmeno dovuto tranquillizzare la moglie e prendere in mano la situazione....:-))

Speriamo che guarisca presto, tra un po sto peggio io a vederlo in quel modo che lui che sta male...

giovedì 22 gennaio 2009

Mirko e Sole!!


Durante le vacanze di Natale la moglie ha deciso di omaggiarmi di un altro regalo, ma visto che sotto l'albero non riuscivo proprio a trovarlo ha deciso di presentarsi a casa suonando il campanello.
Il regalo era composto da due persone, due amici virtuali conosciuti in un forum, il forum più bello del mondo, il mio forum preferito (e non solo perchè è l'unico che frequento!),Noimamme: Mirko e Solange!

Accompagnati da Lupina e famiglia,coi quali avevamo già avuto il piacere di passare diverso,piacevolissimo,tempo assieme, mi si sono presentati in tutto il loro splendore e la loro immensa simpatia.

Abbiamo passato tutto il pomeriggio assieme, Lorenzo e Jacopo (in arte "il nano") hanno deliziato tutti i presenti con la loro voglia di giocare e divertirsi monopolizzando man mano tutti coinvolgendoli nei loro passatempi.

Pomeriggio concluso al Lingotto, all'8 gallery accompagnando Mirko e Sole sul luogo dell'incontro coi genitori di quest'ultima: tra un panino,una spremuta, un caffè e una velata minaccia di morte di Mirko verso un piccolo bullo di periferia che gli aveva fottuto la sedia (che gliel'ha prontamente restituita!) la giornata assieme è finita,letteralmente volata come tutte le cose piacevoli.

Ho monopolizzato Mirko lo ammetto, a fine giornata,quando è riuscito a liberarsi di me, credo abbia tirato un sospiro di sollievo:-))

Ma dopo averlo conosciuto virtualmente su Noimamme ed averci scambiato diverse opinioni, spesso inerenti la politica, ero molto curioso di conoscerlo di persona, ed era proprio come me lo aspettavo!

Spero di poter replicare presto l'incontro con queste due splendide persone.

Due belle foto per ricordare la giornata.

PS: per la cronaca c'era anche Lenina...mi sembrava doveroso ricordarlo!

domenica 18 gennaio 2009

Una bella giornata a Livorno



Domenica scorsa abbiamo deciso,sotto insistenza dell' amorignolo, di andare a passare un pomeriggio a Livorno, in modo da passeggiare un po sul lungomare come fa qualsiasi famiglia normale che si rispetti.
Dopo aver scroccato il pranzo ai miei quindi partiamo e in men che non si dica ci facciamo i km che ci separano dalla città.

Tra una passeggiata e svariati giri sulle giostre abbiamo imparato tutti qualcosa:

Lorenzo ha imparato che non può giocare con la pallina strappandola di mano ad un'ignara bambina e gettare a terra la stessa procurandole ferite lacero contuse perchè è moralmente scorretto;

che non può aspettare che un bambino si distragga per rubargli il monopattino perchè il padre del suddetto era molto più grosso di me;

che non può prendere a calci le borsette stese sul marciapiede perchè sono degli extracomunitari e vorrebbero che prima di agire le comprasse;

che non si può barattare il nostro passeggino con una macchinina telecomandata perchè noi non siamo propriamente d'accordo;
che non può gettarsi in mare di gennaio per inventare una cena a base di pesce perchè ormai la sera avevamo ordinato le pizze...
La moglie non ha imparato niente, infatti mi chiedo spesso cosa ce la portiamo dietro a fare...

No vabbè, diamo alla moglie ciò che è della moglie:

ha imparato ad allentare le cinghie del seggiolino dell'amorignolo, seppur per farlo le ci sono voluti circa una quarantina di minuti;

che a portare l'amorignolo sulle giostrine dopo un po gira la testa (solo a lei in realtà....);

che quando l'amorignolo vuole camminare e si sporge tutto da una parte è meglio accontentarlo, sia perchè è faticoso da tenere sia perchè vedere un bambino con la testa in giù in braccio alla mamma è abbastanza ridicolo...

Io invece ho imparato che vicino al parcheggio c'è un bel posticino in caso scappi la pipì.

Le foto ritraggono moglie e figlio durante la giornata, io ahimè non ci sono,uffa!

domenica 11 gennaio 2009

Io,Lorenzo e le moto

L'argomento moto se accostato all'argomento Lorenzo in casa nostra diviene tabù.

Io stesso ho rinunciato alla moto soprattutto in nome suo,anzi mi sono largamente anticipato, ci ho rinunciato prima ancora che venisse concepito.

Ho smesso anche di interessarmi alle moto,quando,all'improvviso ieri una visione!

Ma partiamo dall'inizio..

L'amorignolo la mattina è uscito col nonno, come spesso fa, al suo ritorno io non avevo notato niente quando la moglie,per infierire, mi chiama e mi dice: Vieni a vedere che palloncino ha Lorenzo (e soffri!).

Vado in casa dei miei e lo vedo: palloncino stile Valentino Rossi!

Un tempo ero così:

Adesso sono così:


Inutile dire che ho fatto mio il palloncino!

In realtà non è vero, dopo una lunga ed estenuante lotta l'ha avuto Lorenzo, ma ha detto che ogni tanto mi ci fa giocare, che bambino unico!:-)

martedì 6 gennaio 2009

La befana!



Partiamo dalla fine, con me e l'amorignolo,sconsolati, che andiamo a buttarci a mare dopo quello a cui abbiamo assistito...

Ok partiamo dall'inizio per raccontare questa giornata: pranzo al ristorante Il piccolo mondo di Follonica, mollato senza troppi rimorsi l'amorignolo ai nonni ci siamo gustati un bel pranzetto a base di pesce come non succedeva da tempo, solo io e moglie.

Tornati a casa,per farci perdonare da Lorenzo,lo abbiamo portato fuori, per fargli prendere un po d'aria (anche se era stato già fuori col nonno) e farlo andare un po sulle giostrine.

Ad un certo punto, in centro, vediamo un grande assemblamento di gente, che va via via aumentando...

Ci chiediamo il perchè di tutto quel movimento, quando un tizio vicino a noi,come se ci avesse letto nel pensiero, fornisce la risposta ai nostri interrogativi:
"aspettano un imbecille vestito da befana che scenda da un terrazzo..."

Ci incuriosiamo, o meglio non ce ne fregava un benemerito c..., ma ormai eravamo li e decidiamo di assistere: ecco l'imbecille vestito da befana affacciarsi infatti dal terrazzo, salutare la gente e agitare in aria una scopa.

Mentre ce ne stiamo andando vediamo arrivare i pompieri a sirene spiegate, si fermano sotto il terrazzo,allungano una scala,imbracano la befana e la fanno svolazzare sulla folla acclamante!

L'amorignolo,partito inizialmente per picchiare la befana e fermato a forza da me e la moglie, ha deciso di credere a tutto (babbo natale,gli gnomi, gli elfi, l'uomo nero, l'uomo ragno) fuorchè alla befana!

Come dargli torto...


video

sabato 3 gennaio 2009

Lorenzo cammina! (poco e se ne ha voglia...)

In questi giorni c'è una novità, Lorenzo fa progressi: cammina!

O meglio, percorre una distanza di 3-4 metri,anzi diciamo pure 5 camminando senza tenersi!

Eravamo a casa dei nonni materni quando io e Elena eravamo a circa 4 metri di distanza, tenevamo l'amorignolo girato verso l'altro esortandolo a camminare, lui partiva e....arrivava a destinazione, tra gli applausi scroscianti del pubblico in festa (i genitori,i nonni, il cane, due gatti e perfino le galline nell'orto,che per l'occasione hanno raddoppiato il numero di uova).

Dopo un po di volte che lo facevamo Lorenzo si gira, mi guarda con un espressione che sembra dire: "aò, sarà l'ora di finirla? Prendimi in braccio e portami lì, fai qualcosa di utile!"

E da lì diciamo che non ne ha voluto più sapere, si limita a prenderci per una mano e a portarci dove vuole lui, pena il mettersi a piangere a squarciagola finchè non lo accontentiamo.
Se non gli diamo la mano non cammina, bensì si innervosisce un attimo e poi si altera (non è assolutamente prepotente eh!!)

Forse il post sul fatto che cammina l'ho messo un po troppo presto...ma per domani ho pronta la pubblicazione di un breve video dimostrativo, la moglie deve sempre modificarlo in modo che sembri che cammini davvero...ehm, cioè, vabbè....

Primo video: cammina
Secondo video: non ne ha più voglia

video video