venerdì 31 luglio 2009

La passione si tramanda di padre in figlio?



Tutti sapete della mia grande passione per le moto, credo che a livello di emozioni, sensazioni di libertà, divertimento ed adrenalina pura niente sia paragonabile ad andare in moto.

Un giorno sogno di ricomprarla, ovviamente non un missile terra-aria da quasi 300 km all'ora come quella che avevo, ma vorrei comunque riassaporare l'emozione delle due ruote ancora un po prima di lasciare definitivamente questo mondo crudele.

Di moto ne ho avute diverse,dall'enduro al custom, dalla naked alla supersportiva, e di tutte ho assaporato le caratteristiche, i difetti ma soprattutto i pregi.

Ho girato con gli amici, siamo stati in Francia, Svizzera,Germania....

I miei ultimi ricordi sono di quando avevo la R6 e ci portavo la moglie, quando Lorenzo non c'era ancora.

Era bellissimo,abbiamo girato moltissimo, era l'unica occasione in cui la moglie stava zitta...

Ma è durata ben poco, dopo qualche mese mi ha regalato quelle cuffie per comunicare mentre eravamo in marcia.

Avevamo assodato che riuscivamo a sentirci fino ai 110 km/h, ed in fatti io andavo sempre a 120..

Comunque tornando a noi a vedere la passione con cui,ogni volta che andiamo in garage, si avventa sullo scooter e non vuole più staccarsene, i presupposti direi che ci sono tutti!:-)

lunedì 27 luglio 2009

Resoconto del finesettimana






Questo week end sono venuti a trovarci i nostri amici di Roma, Silvia, Simone e il piccolo Andrea (qualche mese fa eravamo stati noi da loro),regalandoci uno splendido finesettimana.

Andrea e Lorenzo andavano d'accordo, quando erano al mare Lorenzo prima levava ad Andrea le formine di mano, poi gliele ridava,in un gesto di altruismo unico!

Dal canto suo Andrea è un bambino supersimpatico, quando ci avviciniamo per fargli una coccola ci sorride sempre amabilmente:-)

Siamo stati al mare, abbiamo fatto due passi in centro,ci siamo riposati etc, ma il pezzo forte è stato la serata in pizzeria, in compagnia di Chiara (lupina) e Massimo, al Cantuccio a San vincenzo,ecco il resoconto:

procedeva tutto troppo bene per poter essere vero, troviamo parcheggio quasi subito, in pizzeria non abbiamo dovuto aspettare il tavolo nemmeno un secondo e,udite udite, Chiara e Massimo erano in orario!

Ci mettono nella sala sopra,al chiuso,con condizionatore acceso a palla, e faceva decisamente freddo.
La cameriera ci dice: accomodatevi quì, tra quel tavolo di pinguini e quello con seduti l'orso polare e la foca.

Ci sediamo, ordiniamo e parliamo amabilmente tra di noi...finchè due inquietanti ciglioni varcano la soglia della stanza!!
A guardare bene dietro si intravedeva anche un essere umano, o qualcosa di simile, seguito da altre 3 o 4 persone.

Si siedono di fronte a noi,così dico alla moglie "guarda quel tizio che ciglioni che ha!"
Lei,senza occhiali: "quelle due enormi macchie scure...sono 2 ciglia??"
Del nostro tavolo tutti si erano accorti del tizio via di mezzo tra Elio e le Storie Tese e Peo Pericoli, finchè Lupina non chiede a me e a Massimo di metterci in posa che voleva fotografarci: tutta una scusa per immortalare quell'individuo accigliato.

Ovviamente mi rifiuto di pubblicarle in questo splendido blog, dato che è aperto anche ai minorenni!:-)))

Dopo un minuto dal ciglio della strada,hem della stanza, si odono tali parole: "che caldo!!!"

Il ciglione e la sua ghenga avevano caldo,così tra cigliate a destra e a manca si fanno spostare in un altro tavolo, poi fanno spegnere i condizionatori (regolati a 21 gradi,fuori ce n'erano più di 30) e aprire le finestre.

Iniziamo a morire di caldo, a sudare, mentre ciglione & C. tirano un sospiro di sollievo e iniziano a godere della frescura (!?)

Ce ne andiamo, mentre la lupina viene rapita da un bancomat e liberata 1 km più avanti io e Massimo formuliamo le nostre teorie:
1) secondo te quando piove la gente va a ripararso sotti i suoi ciglioni??
2) secondo te suo figlio quando gli saliva sulla testa usava i ciglioni come redini per cavalcarlo??
3) secondo te quando non avrà più capelli si farà il riporto coi ciglioni asserendo di avere la fronte bassa??
4) secondo te ha una spazzola e uno shampoo appositi per lavare e pettinare quei cespugli??
5) secondo te i pidocchi coi ciglioni ci fanno bungee jumping??
vabbè, arrivati alla centesima ipotesi abbiamo smesso, più che altro perchè era finita la serata...

Tranquilli, siamo stati attenti a che nessuno ci sentisse parlare di questi argomenti altamente acculturati!

La domenica mattina, ovvero il giorno dopo, andiamo al mare a Baratti all'alba, pranziamo a casa e dopo il pasto Silvia,Simone e Andrea ripartono per Roma.

Vorrei ringraziarli pubblicamente per lo splendido finesettimana che mi hanno fatto passare, vorrei ringraziare Chiara e Massimo per la divertente serata e al ciglion....no vabbè,basta coi ringraziamenti!

PS:
Foto1: Al mare
Foto2: Io,Lorenzo e Pallino, quando si dorme si dorme!
Foto3: Siesta
Foto4: Al mare
Foto5: Lorenzo e Andrea studiano ingegneria nucleare
Foto6: come sopra

lunedì 20 luglio 2009

Lorenzo sportivo

Ieri pomeriggio abbiamo deciso di portare Lorenzo in un parco giochi, per sollecitare la sua indole sportiva.

Che con la corsa se la cava bene lo avevamo già appurato: http://www.franceefamiglia.com/2009/06/lorenzocorre.html

Purtroppo dopo aver stracciato più volte il record del mondo di velocità e nel frattempo aver salvato il mondo ad ogni occasione la cosa si è fatta un po monotona, soprattutto per la mancanza di avversari degni.

Così l'amorignolo ha deciso di cimentarsi in altri sport:
come vedete dal video ha provato prima l'equitazione, dove si è rivelato avere doti eccelse ma essendo animalista è contro ogni sfruttamento di animali (eccetto sua mamma) ha deciso subito di smettere.

Ha così provato il rally,anche quì è risultato essere il migliore, ma dice che l'auto non gli da quella soddisfazione,quella voglia di libertà,quella sensazione di adrenalina pura che scorre nelle vene che vorrebbe.

Allora, vista la passione del padre, ha preso la decisione di provare la moto (non l'aveva mai fatto prima per evitare di umiliarmi, qualcuno potrebbe sempre confrontarci):
mentre gli altri bambini (comuni mortali) facevano i girini (e anche qualche rana) sulle loro insulse ed insipide motine, l'amorignolo preparava la sua belva: scarico racing, power commander e diablo corsa!

Tutta Donoratico ha potuto veder sfrecciare l'amorignolo per il parco giochi, volevo dire la pista, ha potuto vederlo stracciare ogni record del circuito,ha potuto vederlo passare col ginocchino che strusciava sull'asfalto mentre piegava a 90 gradi, ha potuto vedere i caschi degli altri bambini volare in avanti per lo spostamento d'aria ogni volta che lui li superava!

Alla fine del video potete notare il ginocchio tumefatto dell'amorignolo, a forza di fare curve al limite della gravità ha sfondato le protezioni...

Nel video potete osservare tutto ciò che ho raccontato, e nessuno si azzardi a dire che ho esagerato!
video

PS: il ginocchio FORSE se lo è sbucciato cadendo la sera, a piedi, ma ripeto FORSE!

L'amorignolo, vera attrazione della serata, ha ricevuto anche diverse proposte di matrimonio da un sacco di bambine motociclistine, e in più ha dovuto firmare un sacco di autografi....e prima o poi imparerà anche a scrivere!

venerdì 10 luglio 2009

Lorenzo e i suoi amici

Lorenzo già da un po si è fatto dei nuovi amici, li incontra al parco ogni volta che ce lo porto.

E' tra loro un rapporto di odio amore, Lorenzo ama condividere la merendina con loro, dopo un po però vorrebbe cercare con loro un contatto fisico un po troppo irruento.

Loro si danno alla fuga.

Ma dopo poco tornano da lui, per rinsaldare quell'amicizia basata sulla condivisione della merendina.

Sono amici sui quali Lorenzo può contare, nel senso che la loro presenza è pressochè garantita quando lui va al parco e ha voglia di giocare.

Un'amicizia fatta ogni tanto anche di qualche piccola incomprensione, come quella dimostrata nel video che segue, quando Lorenzo tira una pigna ai suoi amici...

Ma è già tutto dimenticato, tutto superato, i suoi amici, purchè ci sia una equa spartizione della merendina, saranno sempre pronti ad accoglierlo.

Ecco Lorenzo ed i suoi amici,divertirsi assieme, lancio della pigna compreso:

video

giovedì 2 luglio 2009

Sono diventato razzista, quando è troppo è troppo!

Razzista non è forse la parola giusta, il razzista discrimina.
Io sono diventato intollerante, io non discrimino, io odio!

Vi chiederete: chi odio?

Ve lo dico subito: i Teletubbies!!

Sì, quei quattro pupazzetti idioti che ripetono le loro scemenze fino allo sfinimento!

Lorenzo li adora, li guarda quando è da nonni, e quando sono lì sono costretto a guardarli anch'io.

Li ha su un cd, appena entra in casa dei nonni dice "Tattiiiii!!!" finchè qualcuno non gli mette i Teletubbies.

Nel primo episodio il pupazzo viola non riesce a dormire, finchè il pupazzo verde gli canta un'odiosa ninna nanna.....un'odiosa ninna nanna che l'amorignolo ha imparato a memoria e che canticchia (nella sua lingua) tutto il giorno.

Perfino la moglie e la nonna gli cantano quella cantilena...a me viene l'ulcera tutte le volte che la sento!

Il mio sogno nel cassetto è di essere li al posto del pupazzo verde e far addormentare quello viola a suon di calci nel sedere!

Finalmente l'idiota si addormenta, e si passa al filmatino, che vede dei bambini che danno da mangiare ai cignetti nello stagno.

Per fortuna dura poco...ma ecco che,per chi non fosse stato attento, il filmato di ripete,identico!

La tortura finisce, ed ecco il secondo episodio: una specie di lampadina appare nel giardino dei Teletubbies!

Dopo 20 e più di "che cos'è??" da parte dei simpatici ritardati si scopre che è una luce intermittente.

Ogni volta che la luce intermitta gli idioti fanno un saltello.

Finamente sono stanchi, si passa al filmatino, dedicato al numero 5.

5 bambini che giocano (inquadrati), 5 lettere (un postino che infila 5 buste in una cassetta della posta), 5 secchi dell'immondizia (un paio di spazzini svuotano 5 secchi della spazzatura) etc etc.

Ogni volta che finisce un azione i bambini urlano "cinqueeee!!"

Finisce la solfa, ma come al solito i pupazzi rintronati dicono "ancora ancora ancora", e il filmatino ricomincia, identico.

Si passa al terzo episodio, ma in genere a quel punto il mio sistema nervoso è già in sovraccarico, devo andarmene,altrimenti rischio di commettere qualche atto di violenza inaudita contro il televisore...

Lorenzo sbrigati a passare ai cartoni animati, babbo dei Teletubbies non ne può più....
Ah dimenticavo, Lorenzo ha imparato a cantare anche la sigla!
Sono contento di aver deciso, in accordo con la moglie, in casa nostra di far guardare poco o nulla la tv all'amorignolo!