giovedì 29 ottobre 2009

Caro Lorenzo, sono quel che sono...

Lorenzo in questi giorni si sta rendendo conto che, al contrario di lui, noto supereroe, io sono un comune mortale,non lo posso ingannare per sempre.

Qualche giorno fa gli ho detto che avrei fatto cominciare la sera un'ora prima (anche il mattino, ma lui a quell'ora dorme e non lo sa), ed ecco puntualmente che il buio è sceso un'ora prima.

Purtroppo l'amorignolo non ha apprezzato molto e voleva il ripristino della situazione a com'era prima...e a nulla è servito spiegargli che non posso convincere la nazione ad abolire l'ora legale...

Dato che faccio l'elettricista e che pure il nonno fa l'elettricista ha allora semplicemente chiesto di accendere la luce anche fuori, guardando dalla finestra e dicendo "uce! uce!"

Visto che non obbedivamo ha cominciato ad accendere tutti gli interruttori di casa: prima quello del bagno, poi quello di camerina, poi quello di sala, quello del ripostiglio e quello dela camera grande (vivo in un appartamento, che credete che sia, una reggia?? Quante stanze vi aspettavate??)

Ogni volta che accendeva un interruttore correva alla finestra a vedere se era tornata la luce anche fuori, e ogni volta guardava noi con aria prima speranzosa e poi depressa, perchè il sole non si illuminava più.

Lorenzo ha infine capito che i miei poteri sono limitati, nonostante gli avessi promesso che se fosse andato a nanna per il suo risveglio gli avrei fatto trovare il sole acceso.

La notte è stata tragica, io ero al lavoro e Lorenzo ha vomitato 5 o 6 volte, nonostante il pediatra abbia detto che trattavasi di un virus che sarebbe durato solo 24 ore (adesso sta bene) io sono sempre più convinto che sia stata la delusione.

Io ero al lavoro, moglie mi ha telefonato per avvertirmi, me lo sono fatto passare per telefono assicurandogli che appena sarei tornato a casa avrei fatto sparire la mamma, era pur sempre un aiuto a smettere di vomitare il non vederla,lì con la lacrimuccia bascicare un "chissà cosa gli starà succedendo, poverino..."

Ma non è servito..
L'ho deluso..

PS: a pronunciare quelle frasi piagnucolando ero io, ma questo l'amorignolo non lo saprà mai!!

2 commenti:

Snezana ha detto...

Oh,mi dispiace che sta male piccolino,ora come è la situazione?Spero si sia ripreso?!
Per la luce e veramente una tragedia,la nostra Katy va tardi a dormire nel pomeriggio e quando si sveglia è già buio!Lei dice: anamo foi(andiamo fuori) e io: ma e buoi ed e freddo,e lei :bui,c'è 'ssunno!(buoi non c'è nessuno)Con arie triste.:(

France ha detto...

Ciao Snezana!
Sì Lorenzo si è ripreso, ora sta male mia moglie...spero che non abbiano attaccato l'influenza anche a me!
Lorenzo dorme subito dopo pranzo e in genere verso le 16 riesco a portarlo fuori, ma dalle 17 che fa buio comincia a dire "babbo ecco uio" (uio=buio) e vuole tornare a casa a fare la pappa...
Quest'ora legale per i nostri bambini non è stata una bella cosa!
Comunque da noi il freddo non è ancora arrivato, almeno quello.
Che brutto però vederli tristi:(