martedì 22 dicembre 2009

Recita di natale all'asilo!



Oggi è il gran giorno della recita di Natale!

Fin dal risveglio siamo tutti in gran fermento, moglie che saltella da una parte all'altra della camera, chiedendosi se un ora e mezza sarà sufficiente per vestire Lorenzo e fargli fare colazione, io che brandisco un libro e sto cercando di tirarglielo per colpirla a una tempia, e Lorenzo che se la dorme alla stragrande.

Siamo pronti per uscire, Lorenzo recita nella parte principale, ovvero quella dell'angioletto, un complicatissimo ruolo chiave in cui deve stare lì e non fare assolutamente nulla...

Prima di uscire, con le lacrimine ai nostri occhietti, gli facciamo qualche foto, vestito da angelo e in partenza verso l'asilo.
Il vestito, come potete vedere dalle foto, era della moglie quando era piccina, quindi da femminuccia (nonostante moglie affermasse che gli angeli sono asessuati) e col posto per le tettine....

Le ali non sono state messe e non solo perchè l'amorignolo riesce a volare anche senza, ma anche perchè il giubbotto gliele avrebbe spiegazzate.

Purtroppo le foto ufficiali, fornite di Copyright, sono state scattate a teatro..hem, all'asilo, per cui non sappiamo quando ne verremo in possesso, ma quando succederà verranno sicuramente pubblicate.

Inizia la recita, i genitori vengono fatti accomodare in platea, a pochi metri dal palcoscenico, ed ecco che entrano gli attori.

La recita rappresenta un presepe, l'amorignolo viene piazzato in mezzo alla scena assieme a tutti gli altri angioletti...che aria angelica che ha!

Il coro,formato da 6 o 7 mamme volontarie (ho impedito a moglie di candidarsi onde evitare pericolose scene di rivolta da parte di attori e genitori), intonava le canzoni di natale, ed ecco come è proceduta la recita di Lorenzo:

All'inizio in piedi, poi si è seduto, poi si è sdraiato, poi ha pensato "perchè devo sdraiarmi per terra??" e si è sdraiato sul bambino di fianco, iniziando anche a picchiarlo.

Il bambino di fianco era però un piccolo energumeno (grande amorignolo, non ha paura di nessuno!) e quando ha reagito per l'amorignolo le cose si stavano mettendo male, fortuna ha voluto che una maestra abbia redarguito il barbaro energumeno che, essendoci rimasto male, si è allontanato.
PS: comunque Lorenzo, mai cercare di picchiare bambini più grandi e grossi, ma babbo non ti ha insegnato niente???
Le canzoni proseguono e Lorenzo si alza in piedi e comincia a ballare, l'unico di tutti i bambini (lo faceva anche a casa ma ci chiedevamo il perchè..).

Dopodichè,stufo, ha afferrato alla gola la bambina che gli sedeva davanti e ha cercato di strangolarla, ma è stato solo un attimo, il ballo in fondo era più divertente.
La fine della recita è coincisa con l'arrivo di babbo natale.

L'amorignolo, terrorizzato, è scappato...

Moglie ha provato a portarlo da babbo natale, che in fondo dava a tutti un regalo (un cd dell'asilo, carino per carità, peccato che Lorenzo non venga mai inquadrato...), ma lui dopo varie rimostranze si è messo pure a piangere.

Abbuffata finale, con roba da mangiare salata e dolce, bibite, un po di spumante e.....ci si vede l'anno prossimo!!

Nessun commento: