martedì 8 dicembre 2009

Secondo compleanno di Lorenzo: la festa!










Ritrovo ore 13 all'agriturismo "La fonte di Vivalda" a San Lorenzo, paese scelto esclusivamente perchè aveva lo stesso nome del festeggiato.
Ci siamo tutti, compresi i mie zii che prima hanno deciso di farsi una passeggiata nelle sperdute e desolate lande della val di Cornia nonostante il Tom Tom.

Arriva il cibo, tutto buonissimo, ci divertiamo tutti, parliamo e conversiamo, Lorenzo intrattiere amabilmente gli ospiti, fino al momento cruciale: la torta!

In verità di torte ne arrivano due, una, più grande, per Lorenzo, e l'altra, più piccola, per il nonno paterno,che aveva compiuto gli anni qualche giorno prima mentre noi avevamo fatto finta di dimenticarcene,per potergli fare poi una sorpresa.

Siamo tutti pronti con macchine fotografiche, telecamere, giornalisti, reporter etc per il grande evento: Lorenzo avrebbe spento la candelina rappresentante il numero due, si conta anche di porgli la domanda "quanti anni hai?" e che lui risponda "due", come da varie prove a casa.

Ed ecco ciò che non ti aspetti.

Arriva la torta, viene accesa la candelina e cantata la canzoncina: "tanti auguri a teeee, tant...."

Dopo 3 secondi dall'inizio della canzone Lorenzo inizia a piangere a dirotto come se lo stessero scannando!

Inutili i tentativi di consolarlo, piange e piange.

La torta rappresentava uno dei suoi personaggi preferiti, Winnie the Pooh, così la moglie, astuta come una volpe, decide di fare a fette la torta per fargliela mangiare: la prima coltellata recide la giugulare a Winnie the Pooh, la seconda lo decapita, e Lorenzo ai pianti a dirotto aggiunge un desolato "Uinni puuuuuuu!!!!!"

Decidiamo allora di dargli i regali, il nonno entra trionfante con la moto Ducati 1098 Peg Perego, ed esce poco dopo rincorso da un Lorenzo sempre più piangente e inferocito!

Proviamo ad intonare un altro "tanti auguri a teeee", Lorenzo piange ancor di più.

Alla fine mentre moglie consola il piccolo noi mangiamo la torta e brindiamo con lo spumante, dispiaciuti per la reazione di Lorenzo.

Zoe comincia a piangere per solidarietà col cugino, comincia a brandire qualsiasi oggetto contundente le capiti tra le mani, visto che non si può sottovalutare la potenza esplosiva di una bambina di 3 mesi i genitori, lo zio Daniele e la zia Lidia, battono in ritirata e abbandonano la contesa prima del tempo...non senza aver mangiato la torta,intendiamoci!

Il pranzo è finito, ci alziamo per andarcene, usciamo nel cortile del ristorante e Lorenzo si tranquillizza e comincia a familiarizzare coi regali, gioca con la moto, la porta in giro (senza salirci sopra però, non si sa mai) ed è contento come non mai.
In seguito abbiamo capito che il colpevole della sua tristezza è la canzoncina "tanti auguri a teeee",abbiamo infatti riprovato in seguito con lo stesso risultato.

Non ho una spiegazione razionale a tutto ciò, se non che anche i supereroi hanno le loro debolezze..

PS: le foto di Lorenzo con torta sono antecedenti all'inizio della canzoncina e quindi dall'inizio delle scene interiche!

2 commenti:

Snezana ha detto...

Che bella festa in famiglia!
Però devo notare che con la moto ci si è divertito tanto anche il papà!

France ha detto...

Peccato che Lorenzo abbia pianto al momento della torta e dei regali, per il resto sì,siamo stati bene.
Con la moto ci si sono divertiti SOPRATTUTTO il babbo e lo zio!:-)