giovedì 14 gennaio 2010

Io e Lorenzo, storia di un allattamento.

Novità...l'allattamento è finito, dopo quasi una settimana senza poppate penso di poterlo dire.

Vorrei raccogliere i ricordi di questi 2 anni che sono volati.
Mi sembra strano non allattare più stanotte piangeva e d'istinto ho tirato su la maglia, non l'ha presa ma ha smesso comunque di piangere.

Lorenzo è nato alle 4 e 16 di notte e alle 5 era attaccato al mio seno.
tutto perfetto una giornata e una nottata attaccato a me.

Poi la mattina dopo alle 7 lo hanno visitato e me lo hanno portato via di corsa perchè aveva la saturazione bassa.
Esami del sangue hanno rilevato un infezione probabilmente dovuta all'ingestione di meconio (si erano dimenticasi l'antibiotico preventivo nonostante avessi le acqua sporche).

Li è iniziata una giornata che nella mia mente è durata settimane.
Sono andata almeno 10 volte a chiedere quando potevo allattarlo.
Ogni volta la risposta era ti chiamiamo noi.
alla fine mi sono messa nel letto e ho aspettato

Ad un certo punto arrivano e mi dicono "signora visto che non veniva gli abbiamo dato 10 grammi di latte se vuole allattare deve venire più spesso eh"

Li ho tirato giù il reparto al punto che pur di farmi stare zitta mi hanno fatta stare tutto il pomeriggio sulla poltrona di fianco al nido con lui e la sera ci hanno messi in camera assieme entrambi in isolamento.

il fatto è che il bimbo che il giorno prima ciucciava voracemente era pieno di antibiotico e ciucciare non riusciva più.

dopo una nottata di inferno ho ceduto ai paracapezzoli quando una pediatra mi ha detto "se entro 2 ore non mangia io gli do il LA e se non vuole deve firmarmi la liberatoria" e ho preso la siringa di LA che le infermiere continuavano offrirmi.

Gli ho avvicinato la siringa alla bocca buttandogli poche gocce di LA e pian piano l'ho avvicinato al mio seno con il paracapezzolo che lo aiutava per l'attacco (ho il capezzolo introflesso) finalmente, vuoi il gusto di cibo sulla siringa, vuoi che eravamo soli senza gente intorno ed ero più tranquilla, vuoi che era il momento Lorenzo si è di nuovo attaccato tranquillo.

Sono stati giorni comunque difficili, soprattutto dopo le iniezioni (aveva la cannulina nella mano e gli mettevano l'antibiotico direttamente in vena) Lorenzo faticava ad attaccarsi ci riuscivo con l'aiuto di qualche goccia di mylicon (consiglio del pediatra) che lo calmava quel tanto.

intanto bene o male dopo 3 giorni è arrivata la montata e per farlo attaccare usavo lo stratagemma della siringa solo che dentro c'era il mio latte sta volta.

Dopo una settimana ci hanno dimessi.
Arrivati a casa tutto è stato più semplice, tranne che Lorenzo doveva prendere ancora antibiotico via orale e non doveva mangiare subito dopo perchè rischiava di rigurgitarlo.

Immaginate svegliare un bambino dargli una siringa con qualcosa di dolce e poi non dargli il seno.

Li è entrato in gioco il ciuccio che ci fa ancora compagnia.

Comunque bene o male Lorenzo si attaccava dopo un calo molto forte (dovuto all'infezione ma secondo me anche al fatto che io avevo avuto il diabete e lui era grassoccio) ha iniziato a crescere e a 15 giorni ha ripreso il calo.

Dopo aver ripreso il calo la sua crescita si è abbassata, intanto si continuavano a usare i paracapezzoli e il pediatra alla visita del mese ha supposto che a causa di quelli io potessi aver poco latte e mi ha consigliato un'aggiunta.
Ho detto che il bimbo stava bene ed era tranquillissimo oltre fare un mare di pipì (cosa che gli ha prontamente dimostrato allagando lo studio) e che quindi io l'aggiunta non pensavo di darla.
ha detto di fare come volevo ma di osservarlo e di non allattarlo prima di due ore così i seni si ricaricavano meglio()

Ho detto sì sì sono andata a casa e ho fatto a modo mio.
Intanto eravamo sempre schiavi dei paracapezzoli verso i 2 mesi però ho deciso che andavano tolti.
Tolti pian piano ma ad un certo punto Lorenzo non voleva più attaccarsi ne con i paracapezzoli ne senza.

Di nuovo stratagemma mylicon sta volta sul ciuccio quando non voleva attaccarsi mettevo due gocce di mylicon sul ciuccio glie lo davo lo avvicinavo pian piano al seno toglievo il ciuccio e finalmente mangiava (per fortuna non a tutte le poppate)

15 giorni così e anche quella si è sistemata (anche se fino a 6 mesi i suoi periodi di sciopero li ha avuti)

Solo continuava a crescere "poco" nato percentile 50 (io sono convinta che sia stato grazie al diabete se no sarebbe nato piccino) è sceso fino al percentile 3 e li si è fermato.

Crescita lenta ma regolarissima, il pediatra rinunciò alle sue aggiunte e iniziammo con le pappe a 6 mesi (a 4 qualche cucchiaino di frutta in mia assenza perchè intanto non prendeva il biberon in nessun modo nonostante io avessi scorte su scorte di latte)
Dai 6 ai 9 mesi in po' di pappe (poche) tanta tetta e un po' di pappa dalla tavola dei grandi.

A 9 mesi abbandonate definitivamente le pappe in favore di un alimentazione da grande ma ancora tanta tetta...

Qui posso tagliare perchè a tanta tetta (pur aumentando man mano le dosi di altri alimenti) è andato avanti fino a 21 mesi di li ha iniziato un po' a diminuire.

Poco prima dei 24 mesi un ritorno di fiamma di 2-3 giorni...poi abbandono totale della tetta di giorno se non una volta o 2 in occasione di malanni.

La tetta di notte invece sembrava volerla continuare.
Ma da un giorno all'altro ha iniziato a saltare delle nottate e dopo la nanna dai nonni a 25 mesi e 3 giorni ha deciso che la tetta non faceva più per lui.

Ieri gli ho chiesto: "ma non prendi più la tetta?"

Mi ha risposto: "no Toe tetta iccola, bimbo ande eve bombo latte" (no zoe è piccola prende la tetta il bimbo è grande e beve il latte)
Che poi di latte se va bene ne beve meno di un bicchiere al giorno.

2 commenti:

Snezana ha detto...

Tu sei stata veramente brava,non era per niente facile e hai fatto benissimo a fare come volevi senza ascoltare tanto i pediatri(aggiunte,la teta ogni due ore...mah)!
Ora comincia una nuova indipendenza per Lorenzo si è concluso un bel periodo, allattamento.Ah,che bei ricordi...
La mia ha deciso intorno ai 16 mesi che non le serviva più ne la tetta di notte ne quella di mattino,mi è dispiaciuto un po,mi piaceva allattarla,ma d'altronde,lo aveva deciso lei,da sola,come Lorenzo adesso.

France ha detto...

Sì ricordo quando la Katy smise di prendere il latte dal tuo seno.
Siamo contenti che finalmente Lorenzo si sia deciso, da solo, senza che nessuno lo abbia forzato.