mercoledì 27 gennaio 2010

Io, Lorenzo, il nonno e i cioccolatini

In genere ad accompagnare Lorenzo all'asilo andiamo io o mio padre, ovvero suo nonno.

Quando sono a casa vado io, altrimenti va lui.

Stamani ero a casa ma per vari motivi abbiamo deciso che lo avrebbe portato lui.

Glielo hanno detto mentre era con moglie dai nonni a prepararsi, replicando alla sua frase "ora iene babbo" con "no,stamani ti porta nonno".

Lorenzo: "no, orta babbo! orta babbooooo"
Nonno: "ti porto io così dopo ti vado a comprare i cioccolatini"
Lorenzo (in lacrime): "orta babboooooooooooooooooo"

Dopo essere stato buttato giu dal letto mi sono alzato, lavato e vestito e sono andato a prendere l'amorignolo per portarlo all'asilo.

Vuole sempre essere portato in collo dalla casa alla macchina, e infatti l'ha fatto anche stavolta, ma un attimo prima di uscire ha guardato suo nonno e ha gli detto: "te vai a compare ini!" (te nel frattempo vai a comprare i cioccolatini!)

Ecco perchè doveva andare babbo, nonno aveva altri impegni....

2 commenti:

Snezana ha detto...

Be, devo dire che il compito di nonno era molto importante,visto che senza cioccolatini non si può!(da noi guai se mancano!):)

France ha detto...

Da noi c'è una vasta qualità di cibo che non può mancare mai!
Come va?
Tutto ok?
E' da tanto che non scrivi più sul blog..