domenica 10 gennaio 2010

Un nuovo passo verso l'indipendenza

A marzo, per festeggiare il compleanno di moglie, vorremmo andare a Sorrento io e lei da soli, lasciando a casa l'amorignolo,ancora troppo piccolo per poter apprezzare quei luoghi.

Il problema è che non ha mai dormito senza la mamma e che dovevamo,prima di quella data, provare a farlo dormire coi nonni.

Ieri, approfittando del fatto di andare a Pontedera a cena con una mia carissima amica,abbiamo deciso, anche sotto richiesta della nonna, di provare a far dormire Lorenzo da loro.

La cena con Elisa è andata benissimo ma mentre io mangiavo 3 crostini tristi e lei si gustava un ottimo antipasto di mare (l'antipasto l'ho proprio padellato...) moglie iniziava già a stare male, a preoccuparsi e a farsi paranoie.

Sfrutto l'occasione per ringraziare Elisa della compagnia e per dirle che abbiamo passato una splendida serata.

Comunque,siamo tornati a casa e abbiamo visto la luce accesa del soggiorno dei miei, gli accordi erano che andavamo da loro e se li vedevamo in soggiorno avremmo portato Lorenzo a dormire con noi.
Invece la luce era sì accesa ma la stanza era vuota.

Moglie era in fibrillazione, sdraiata sul letto, mani incrociate sul petto, occhi spalancati persi nel vuoto in direzione del soffitto, che diceva: "mi sono pentita...vado a prenderlo??...come faccio a dormire senza di lui???...e lui come fa a dormire senza di me??...e se stanotte si sveglia e non mi vede e entra in crisi depressiva e piange e tenta di uccidersi col cianuro e....."
Basta! le dico.
Soffri in silenzio e fammi dormì!

La mattina alle 8 moglie si alza dal letto e va a controllare la situazione, silenzio assoluto.
Alle 8:15, alle 8:30, alle 8:45 e alle 9 la scena si ripete,idem (il brutto è che tra un controllo e l'altro tornava in camera e mi svegliava).

Alle 9:05 moglie torna a casa dei nonni (abitiamo nello stesso palazzo) e sente una voce dalla camera da letto dei miei e fa irruzione! Tutto ok!!

Ci facciamo raccontare:
la sera Lorenzo ha guardato i cartoni, poi il nonno ha cominciato a dirgli che i teletubbies, winni the pooh, tigro, la lepre e la tartaruga, pippi calzelunghe etc erano andati tutti a fare la nanna.

Così sono andati tutti e 3 a letto, l'amorignolo si è messo in mezzo ai nonni, era in vena di chiacchiere e ha parlato per un po (credo gli spiegasse i principi della fusione a freddo) e infine si è addormentato.

Si è svegliato solo una volta,verso le 5, ma si è riaddormentato subito.
Esperimento perfettamente riuscito!

Per quando andremo a Sorrento il problema rimane solo questo:
riuscirà moglie a dormire senza Lorenzo??

2 commenti:

Snezana ha detto...

Benissimo,sono molto contenta per voi e una bella cosa poter fare qualcosa da soli ogni tanto.Io sto ancora sognando di trovare qualcuno per guardarmi la bimba per tre orette per andare al cinema con mio marito!
P.S. E non ti preoccupare per il Sorrento,chi ha detto che dovete per forza dormire, scommetto che ci saranno altre cose da fare!;)

France ha detto...

Ciao Snezana!
Noi per fortuna abbiamo la fortuna di avere i miei genitori vicini di casa e quando andiamo a Torino dai genitori di mia moglie ci ospitano loro, per cui non abbiamo problemi a lasciare Lorenzo con gli uni e gli altri.
Ogni tanto io credo che ci voglia un oretta libera da dedicare solo alla coppia, come ad esempio una cena fuori o il cinema.
Ciao!