lunedì 31 gennaio 2011

Mi ride!!!!!

Ride!
O meglio, MI RIDE!!

Ho le prove!!

Mi guarda, mi adora e mi ride, la mia figliolina:-)

Ed è troppo piccola anche per poterla ricattare, quindi ha riso di sua spontanea volontà!:-))

video

giovedì 27 gennaio 2011

Un bel regalino

Dopo 4 giorni che ho il turno di pomeriggio finalmente oggi non lavoro e posso andare a prendere Lorenzo all'asilo. Per rendere la cosa ancor più piacevole la mattina mi premuro di comprargli un regalino: un insetto fatto non so di cosa, che si deforma ma che quando viene tirato per terra piano pino riassume la forma originale. Così vado a prendere il Lory all'asilo e glielo consegno: faccia contenta ma schifata allo stesso tempo!

In pratica lui mi dice di giocarci e ci gioco io...
video

Fino a che a forza di giocarci mi si schianta, Lorenzo piange,forse perché non ha fatto in tempo nemmeno a prenderlo in mano...
E domani, facendomi sentire in colpa, devo comprargliene un altro

PS: un augurio a Marzia per il compimento del suo primo mese!!

martedì 25 gennaio 2011

Giveaway by Snezana

Bellissima iniziativa di una mia amica blogger, amica virtuale di vecchia data, una delle prime che ha seguito il mio blog da quando l'ho creato.

Partecipiamo numerosi che il premio è veramente molto bello.

Per partecipare copiate e incollate il seguente indirizzo sul vostro browser:
http://nenaspace.blogspot.com/2011/01/la-mia-prima-vetrina-e-giveaway-moja.html

sabato 22 gennaio 2011

Il suo primo sorriso!!!

Marzia si è decisa finalmente a regalare il suo primo sorriso!!!

Ovviamente il destinatario sono stato io, inutile precisarlo...

Dormiva, si è svegliata, così l'ho presa in braccio.
Lei mi ha guardato e mi ha fatto un sorrisone a 34 denti (nonostante non ne abbia ancora nemmeno uno).

Sono felice, emozionato e commosso allo stesso tempo.

Ah, dimenticavo, prima di me aveva già sorriso alla mamma, a Lorenzo, al nonno, ai gatti....a cani e porci, ma che dire, quisquilie, io parlavo del primo sorriso importante, quello degno di nota!!!

venerdì 21 gennaio 2011

Visita oculistica

Visto che moglie è cecata, il nonno materno idem, il nonno paterno pure, in una grande brancolamento nel buio familiare, abbiamo deciso di sottoporre l'amorignolo a visita oculistica di controllo, diciamo per tranquillità nostra.

Preso appuntamento, lo portiamo da oculista pediatra,pedriatica...insomma un'oculista per amorignoli.

Entriamo e l'oculista è molto brava con gli amorignoli, gli fa sembrare tutto un gioco, gli mette anche un paio di occhiali simili a quelli che ha anche il nostro eroe e che usa per combattere e sgominare le forze del male che minacciano la Terra.

Inizia la vista, a Lorenzo viene chiesto cosa vede sul tabellone luminoso, ma l'amorignolo muto fu!

"Cosa vedi lì Lorenzo?"
Risposta: un sussurro.

"Forse vuoi dirlo in un orecchio al babbo?" dice l'ocula.
Così mi avvicino, "una casetta" mi sussurra il Lory.

"Ha detto una casetta" dico all'oculista, e avanti così per 5 minuti in cui con l'occhio destro coperto l'amorignolo guarda il tabellone.

Finito con l'occhio destro si passa a quello sinistro, ma prima l'oculista tira fuori un ovino kinder e gli dice "Visto che sei stato bravissimo ti meriti un regalino".

All'amorignolo brillano gli occhi mentre l'ovino viene messo sulla scrivania.
A quel punto l'amorignolo dimostra di essere dotato di voce: "babbo ma dopo mangio l'ovino!!"
"In effetti parla...." dico all'oculista.

Si passa quindi al'altro occhio: "Cosa vedi Lorenzo?" Chede l'oculista.
"L'ovino kinder" risponde l'amorignolo.
"Lore guarda il tabellone" gli dico.
"UNA CASETTAAAAAA!!!" E al disegno successivo "UNA FRUTTAAAAAAA" (era una mela).

L'intervento delle forze dell'ordine per schiamazzi viene scongiurato solo dall'imminente fine della visita, il Lore vede anche il disegnino superminuscolo!
E un babbo natalino di cioccolato si aggiunge all'ovino kinder.

Dopo le gocce dilata pupille e successiva visita bulbo ocularica amorignolesca la visita finisce, l'amorignolo non ha problemi di vista anche se a causa delle gocce qualche problemetto momentaneo lo ha: "che sorpresa c'è nell'ovino? Non la vedo"
E usciamo tenendolo per mano mentre brancola nel (suo) buio...

martedì 18 gennaio 2011

Prima uscita familiare

Domenica, visto il bel tempo, decidiamo di farci un'uscita a 4, la prima ufficiale che vada aldilà della piccola passeggiatina con annessa spesa.

La scusa è un po di voer fare un servizio fotografico a Marzia, su insistenza di moglie.

Decidiamo di andare un po in spiaggia, è giusto gennaio, il mese ideale...

Invece giunti lì si sta proprio bene, in km e km di spiaggia ci sono anche altre ben 2 persone, un cane e un gabbiano.

Il servizio fotografico può attendere, giacché l'amorignola apre un occhino per capire dove si trova e decide di richiuderlo subito fino a data da stabilirsi, o finché macchina fotografica non ci separi.

In genere di sveglia per ciucciare ma pur di non farsi fotografare inscena uno sciopero della fame e della sete in stile Pannella.

Qualche foto la facciamo lo stesso, Lorenzo sotto minaccia le prende la manina facendo finta di volerle tanto bene, e così vengono fuori tante belle foto a occhi chiusi.

Lorenzo chiede se è finita la tortura e può andare a giocare, e così andiamo "a fare un castello di neve...ehm di sabbia, a tirare gli iceberg...ehm i sassi nel ghiaccio...ehm nel mare.
Scherzi a parte il clima è primaverile

La gittata dei lanci dell'amorignolo è notevole tanto che rischia un paio di volte di affondare una nave che naviga a qualche km di distanza, nello slancio rischia però più volte di finire in acqua (in realtà il sasso non arriva nemmeno all'acqua, ma questo non diteglielo).

Ecco qualche istantanea della giornata:





Da quando è nata Marzia si è istaurato tra me e Lorenzo un rapporto speciale che non saprei descrivere a parole, so solo che è molto bello ed intenso, e che non c'era mai stato prima, seppur fossimo molto legati.

Sull'amorignola nulla da segnalare...ah sì, sorride, ma solo alla mamma e quando non la vede nessuno, con me e Lorenzo non ci pensa minimamente!

Ecco qualche foto (rigorosamente a casa) dell'amorignola con occhi aperti:



mercoledì 12 gennaio 2011

Un perfetto fratello maggiore

Eccovelo l'amorignolo nella versione perfetto fratello maggiore.

Dopo che è stato preparato per la notte e già munito di ciuccio pro-nanna, il nostro eroe ci tiene a preparare personalmente lui la sorellina per la nottata.

Il Lory quindi si impossessa abilmente del posto di guida del passeggino contenente l'amorignola, dirigendolo senza difficoltà verso la stanza della preparazione.

L'amorignolo, mentre io organizzo il da farsi e mentre moglie dispensa inutili consigli, intrattiene amabilmente la sorellina, perché sa di essere più grande (anche se in realtà la Marzietta di dimensioni per poco non lo eguaglia).

Lorenzo si arma quindi di sedia da apporre alla base del fasciatoio per preparare lui l'amorignola, ma alla fine rimaniamo d'accordo che lo facciamo assieme.

Il nostro eroe si cimenta bene nell'operazione, passandomi gli attrezzi del mestiere (pannolino, salviettine etc) e sfilando il body e la tutina da sotto l'amorignola mentre io la sostengo.

Un successo insomma!

Eccovi il video, ovviamente manca la ripresa dell'operazione cambio e pulizia perché se operavo non potevo riprendere, ma già la preparazione dimostra bene tutta la professionalità amorignolesca!

video

venerdì 7 gennaio 2011

Cronaca di una befana annunciata

Lorenzo, traumatizzato dall'incontro pomeridiano con la befana attende ora una sua nuova venuta notturna, avvertito da noi.

Io: "Lore stanotte passa la befana e ti lascia una calza, sia quì che dai nonni"
Lui: "Entra in casa?????????????"
Io: "beh..."
Lui: "Non ce la può tirare dalla finestra??"
Io: "ma sì che ce la tira dalla finestra, poi ste befane moderne le hanno pure dotate di bazooka così non si avvicinano nemmeno tanto.."
Lui: "ambè!"

Fatto sta che la mattina il Lory si sveglia tutto entusiasta, in preda alla frenesia di andare a vedere se sta befana gli ha portato la calza.

Mi alzo pima io così controllo che la calza, posizionata nella notte dalla nonna Eliana, sia ben visibile (chissà perché ho i miei dubbi).
Faccio quindi sentiti auguri a moglie e vado...e la calza non la vedo!

Alzo lo sguardo e la scorgo in cima all'albero, dove per prenderla mi ci vuole lo scaleo!
Con cosa è venuta sta befana,con la scopa o con lo shuttle??
Fatto sta che scalo l'albero e gliela posiziono in basso.
Poi vado dai nonni nell'altra casa per avvertirli che l'amorignolo sta arrivando: il nonno dorme traquillamente mentre la nonna è in coma irreversibile in mezzo alla cucina, incapace di intendere e volere.

Ripristino le loro condizioni psichiche e il tutto può cominciare!

Lorenzo si alza, trova la prima calza tutto entusiasta, poi andiamo dai nonni e trova la seconda calza, quindi riesuma anche quella del giorno precedente, "questa me l'ha portata la befana brutta", che sarà anche brutta la ma calza non lui non la disdegna!

Per la prma volta nella vita si fa colazione più che volentieri, aprendo tutte le calze e mangiando schifezze a caso, per una volta nella vita a colazione bisogna dirgli "Lorenzo ora basta"..


mercoledì 5 gennaio 2011

Lorenzo che incontra la befana!

Oggi pomeriggio sono nella zona pedonale della mia cittadina con Lorenzo, andiamo a vedere se troviamo moglie, suocera e figlia.

Una volta trovate si compra la merenda, ma non facciamo in tempo a scartarla che...eccola: statuaria, monumentale, imperiosa, la befana si staglia torreggiando su un indifeso amorignolo!

Lorenzo sul passeggino mette in atto una disperata difesa, l'effetto tartaruga, ovvero si ritira in se stesso tentando di sparire dentro il suo piumino.

La befana però non si fa intimidire, e gli porge una calza!

L'amorignolo non muove un muscolo, riesce solo ad allungare un braccino e afferrare la calza portandosela al petto.

La befana tenta un approccio vocale, ma l'amorignolo muto fu!

La befana si allontana, il Lory rimane femo sul passeggino.

Io: "Lore hai visto la befana??"
L'amorignolo: immobile
Io: "Lore la befana ti ha dato la calza!
L'amorignolo: pietrificato

Moglie: "Lorenzo vuoi la merenda?
L'amorignolo: mummificato
Moglie: "Vuoi un pezzetto di pizza?"
L'amorignolo: irrigidito,in evidente stato di shock

Arriviamo in fondo alla strada, ci sediamo su una panchina, tiro fuori una zonzella calda fumante (ne va matto) e gliela sventolo sotto al naso
L'amorignolo: allarga una narice ma non muove nessun muscolo
Moglie gli mangia una zonzella davanti
L'amorignolo: catatonico,sguardo perso nel vuoto

Passano altri minuti e solo strappandogli la calza di mano e svetolandogliela sotto al naso l'amorignolo ha un sussulto di vita, la guarda e dice: "la calza!! babbo me la apri??"

A casa la nonna gli chiede com'era la befana.
Lorenzo: "un po bruttina..."

E dopo babbo natale anche quest'altro strano essere ha turbato la stabilità mentale dell'amorignolo!

martedì 4 gennaio 2011

La nostra tipica nottata

Con l'avvento dell'amorignola non sono cambiate solo le nostre giornate, ma anche le nostre nottate.

Aggiorniamo quindi.
innanzitutto descriviamo il posizionamento dei singoli componenti della famiglia:
da sinistra a destra troviamo la carrozzina di Marzia con (saltuariamente) lei dentro, poi troviamo moglie, vicino ci sono io e alla fine del letto è presente, a mò di sidecar, il lettino dell'amorignolo.

Andiamo quindi a descrivere il momento di coricarci:
inizia moglie ad andare a nanna, con amorignola a seguito, si sdraiano nel letto, con la Marzietta che tenta di risucchiare non solo la tetta ma anche la mamma intera, talmente è vorace.
Dopo varie lotte all'ultimo sangue arrivo io portando il Lore, che di dormire non ne vuole mai sapere..

Il Lore fa l'esordio su letto con un doppio volo carpiato sulla mamma,che mugola in silenzio per non svegliare Marzia.

Dopo aver tentato di sfondare le molle del materasso l'amorignolo si sdraia tra me e moglie, "mi leggi un librino?" esordisce, mentre io e la mia dolce metà facciamo a gara a ci fa finta di dormire prima in modo che a leggere tocchi all'altro.
"Leggetemi un librinoooooo!!!!!!!!!"

Eccoci alla Pimpa che gioca con Bombo l'ippopotamo, lui lo sa a memoria e se tento di leggere diversamente lo capisce e si inca...innervosisce!

Ci siamo, il Lore è crollato.
Lo prendo delicatamente e lo metto nel suo lettino...appena arrivato apre un occhino e mi riscavalca tornando in mezzo al letto, guardandomi con l'aria di chi pensa "povero scemo!"

Ci addormentiamo in questo modo,fino a che mi sveglio a suon di calci in piena notte, il Lore appoggia la testa sulla mamma e non so se sogni di andare in bici o che, ma io come pedali vado benissimo.
Lo metto quindi nel suo lettino, e lui ci sta!

Mentre mi addormento, immancabile: Uèèèèèèèèèèèèèèèèèè!!!!!!!!!!!! e un secondo dopo LAMP! luce accesa, perché con la mia lucina soffusa moglie non si trova la tetta da dare a Marzia.

Aspetto che passi l'effetto soleggiato e mi riaddormento, ma "amore ha fatto la cacchina" "e sticaz...ehm,moglie se non sbaglio tocca a te!!"
Nel frattempo si sveglia il Lory, mi salta sopra e si mette in mezzo tra me e moglie, che lo agguanta con violenza rischiando di stritolarlo e dice "guardalo piccino, non vorrai mica farlo piangere strappandomelo dalle braccia per farmi alzare!!!!????"

Ho capito va....e intanto è mattina, l'inizio di un nuovo giorno...

sabato 1 gennaio 2011

Il primo giorno dell'anno

Com'è inziato il notro nuovo anno?

Per Lorenzo in pratica esisto solo io, mi si è attaccato tantissimo e ogni cosa vuol farla con me.

E' mattina e gli propongo di uscire, moglie ha un'uscita più infelice del solito: "Dai Lore uscite che andate a vedere tutte le bottiglie che hanno rotto stanotte durante i festeggiamenti!"
Lorenzo: "si dai andiamo a vedere!"
Io: "moglie ma che ca....cavolo dici?? Dove pensi di essere, nel Bronx??"
Moglie: "ma si,qualche bottiglia rotta la troverete pure!"
Penso "sì, quelle che ti spaccherei nel capo quandi dici ste scemenze...ma me lo tengo per me!

Usciamo e il Lore si mette subito in cerca, ma ovviamente gli spazzini sono già passati e non ci sono ne bottiglie rotte, ne atti vandalici e nemmeno un piccolo cadavere vittima di qualche coltellata nottura in preda all'euforia.

Lorenzo: "dove sono le bottiglie rotte?"
Io: "andiamo a cercarle" (sic)

Arriviamo al parco e scorgo una bottiglia di birra....integra!!
Cerco di distrarre il Lory e spaccarla con una sassata ma lui se ne accorge,così faccio finta di nulla...."ma quella bottiglia non è rotta!"
Io "eh no, l'incivile che ne ha bevuto il contenuto l'ha lasciata lì senza romperla, incivile per incivile fatto 30 poteva fare 31..."

Vaghiamo senza meta alla ricerca di una cavolo di bottiglia rotta, "dove sono le bottiglie rotte?" mi chiede il Lore.
"Nella scatola cranica di tua mamma al posto del cervello!"
"come??" relica il Lore.
"no nulla..."

Alla fine lo distraggo, ci sono le giostrine aperte, si fa un giro sull'altalena e si torna a casa, ovviamente durante il tragitto di ritorno mi chiede se per caso ci sono ste bottigliacce rotte...
Volevo svaligiare un cassonetto della raccolta differenziata contenente vetro, ma l'avevano appena svuotato!

Tutta esperienza, Lorenzo ha capito che il primo dell'anno si cammina sulla strada senza bisogno di immedesimarsi in un fachiro.

E la Marzietta??
La Marzietta se la gode, dorme, mangia e caga, e la sua espressione, ma soprattutto il suo dito medio, dicono tutto!!