giovedì 24 febbraio 2011

Felicità:due calci ad un pallone

Lorenzo non sarà mai un calciatore,su questo non ci piove.

E sì che ci ho provato a prendere una palla e a dirgli "Tiragli una pedata", ma nulla.

La evita come se fosse la peste, sembra superman di fronte alla criptonite, la guarda schifato e gira al largo.

L'unica volta che la sua gamba è entrata a contatto con la palla, calciandola, è stato quella volta in cui non l'aveva vista e ci è inciampato...

Ma ieri, ieri per qualche minuto tutto è cambiato: eravamo dai nonni, io ho fatto qualche palleggio, lui mi ha guardato ed abbiamo cominciato a giocare!

Il Lory ha preso la rincorsa e giù calci alla palla, spesso la faceva muovere di pochi cm, qualche volta la mancava, un paio di volte ha perso l'equilibrio ed è crollato al tappeto...ma abbiamo giocato!

Preso dall'entusiasmo sono andato a prendere la videocamera per riprendere questo splendido momento, forse unico in tutta la vita...ma quando sono tornato lui si era già stufato.

Ma non importa, me lo porterò impresso nella mente.

A calcio purtroppo per me non giocherà mai, ma alla fine non importa, sono felice lo stesso!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è detto sai, mio marito da piccolo non amava il pallone, ha iniziato a giocare a 7 anni e ora per lui è quasi un lavoro.
Non demordere!!
Sunshine

France ha detto...

Che bello leggere queste cose, non è mai troppo tardi per sperare allora!
Stasera è venut un amico a cena, gli ha regalato una porta con una palla, la porta si muove e si accendono le lucine quando si riesce a buttarci la palla dentro...quando ho tempo metto il video per far vedere quanto è impedito!:-(
Grazie Sunshine!:-)