giovedì 24 marzo 2011

The moglie's birthday

Cara Moglie,
oggi entri nei 30 anni, stai crescendo e maturando, ti stai responsabilizzando.

Voglio cogliere l'occasione non solo per farti gli auguri ma anche per dirti che ti amo, che sono contento ti averti reso quella che sei oggi, ovvero una persona con la testa sulle spalle.

Sono felice di sapere che i tuoi ultimi 4 compleanni siano stati i migliori della tua vita, gli unici che abbiano avuto un senso, grazie a me ovviamente, che ti ho resa felice, ti ho creato una vita matrimoniale e ti ho donato due splendide creature.

So che a parole non sai dirmelo ma ogni giorno mi fai capire quanto tu mi sia grata per questo.

Ho deciso di donarti una pianta grassa, e non perché è grassa bensì perché l'unica volta che te l'ho regalata in passato l'hai uccisa in meno di un mese, quindi voglio vedere se ti ho migliorata anche sotto questo punto di vista.

Adesso la pianta è in una vetrina, dove sta soffocando senz'aria, quindi quando leggerai questa mia avrai una dritta sulla strada da seguire.

Se ne evince che più degli auguri a te siano più opportuni i tuoi ringraziamenti a me.

Sono appena riuscito ad apprezzare anche il tuo indecifrabile canto sotto la doccia, anche se pensavi che non ti sentissi.

Ti amo.

2 commenti:

Amber In Zombieland ha detto...

ahahahahahahahah
postaci la risposta di Lenina :D

France ha detto...

La prima è stata il solito, consueto "scemo", aggiungendo che come regalo avrebbe voluto che non la prendessi in giro per tutto il giorno (era decisamente troppo impegnativo), dopodiché mi ha fatto cancellare il titolo della canzone che stava cantando sotto la doccia!