giovedì 7 aprile 2011

Lele sul ponte dell'arcobaleno


Era il 2006 quando ti ho conosciuto, reduce da un gattile, cagionevole di salute, con la broncopolmonite e altri vari acciacchi.

Ci siamo piaciuti subito, mi venivi in braccio e mi facevi le fusa, ci addormentavamo vicini e fin da subito non mi facevi mancare il tuo affetto.

Abitavi a Torino con la mia futura moglie, ma ben presto ti sei trasferito qui, quando lei ancora stava la, intrecciando definitivamente la tua vita con la mia.

Io avevo già dei gatti, tu non lo accettavi e la tua convivenza con loro non è stata possibile, sei andato dai miei genitori, che abitano a 2 metri da qui, in modo che ci vedevami spesso ma vivevi più tranquillo, e nulla tra noi è cambiato.

Hai immediatamente fatto innamorare di te anche i miei genitori, che di gatti non ne avevano mai avuti, eri parte della famiglia, il mio babbo che guardava la tv con te appollaiato sulle gambe.

L'aria di mare ti ha fatto guarire dalla broncopolmonite, ma la tua salute era comunque fragile, fino al giorno in cui hai smesso di mangiare e bere, sei stato portato dal veterinario, avevi l'acqua nei polmoni e un cuore sull'orlo di cedere.

Cuore che ha ceduto appena una settimana dopo, mentre il tuo corpo stava sparendo, consumato dal passare del tempo, dalla malattia e dal digiuno.

Te ne sei andato in silenzio, dopo averci relagato tutto il tuo amore incondizionato, tutto l'affetto che avevi da dare, in cambio hai ricevuto una casa accogliente, delle persone che ti hanno voluto bene, che ti hanno nutrito e curato.

Ti devo ringraziare per aver allietato le nostre vite, per aver condiviso serenamente parte della tua vita con la nostra, sono contento che siamo riusciti a farti passare almeno una parte della tua vita, gli ultimi anni, come meritavi, ovvero con amore e attenzioni.

Era solo un gatto mi sento dire, certo ma era parte della famiglia, e io ci sto male lo stesso...non credevo che ci avrei sofferto così, ne che mi sarebbero spuntate le lacrime...

Sei andato a correre sul ponte dell'arcobaleno, sei andato a trovare tutti gli altri mici che ti hanno preceduto, sei anche stato incaricato da alcuni amici di salutarne alcuni, so che lo farai e che magari correrai con loro.

Ciao Lele...

Nessun commento: