sabato 16 luglio 2011

In spiaggia...

Sono in spiaggia, è un lucente ed afoso pomeriggio di luglio, piccole onde increspate da un leggero venticello fanno da colonna sonora all'immagine da cartolina.

All'improvviso appari in lontananza,illuminata dal sole, mi guardi, io ti guardo, mi sorridi e ti avvicini.

Leggo gioia e sorpresa nei tuoi occhi, ma anche un po di malinconia.

Mi saluti, mi dai un bacio su una guancia, "quanto tempo..." mi dici.

"Già", ti rispondo, "una vita...."

Ci scambiamo poche frasi, dopodiché ci salutiamo e tu riprendi il tuo cammino, granelli di sabbia si muovono al tuo passaggio,accarezzando ogni tuo passo.

La tua figura si confonde ormai con le forme sbiadite dell'orizzonte, mentre un pensiero mi tormenta, girandomi vorticosamente nella testa: chissà chi cazzo sei....

Nessun commento: