Un aiuto per San Felice

sabato 6 agosto 2011

Primi amori e prime malattie

I primi 4 giorni di vita in montagna allo stato brado sono passati, l'altroieri siamo infatti tornati in città, tra auto e industrie, palazzi e fogne.

Siamo tornati a causa di varie dimenticanze dei suoceri, soldi,carta d'identità,patente,carta di credito,bancomat,medicine,nulla di fondamentale insomma

Così abbiamo anticipato il nostro mini rientro, previsto inizialmente per il prossimo martedì, ma andiamo per ordine.

L'amorignolo si è subito ambientato bene, la sera ha ucciso un orso con le proprie mani, lo ha squoiato e ci si è fatto un sacco a pelo...in realtà era un ragnetto, e lo ha pestato inavvertitamente...

Va matto per le mucche, vuole sempre andare a vederle e ad accarezzare il piccolo vitello nella stalla, ma ama anche le capre, la sera va dietro ai pastori, munito di torcia elettrica, per vederle mangiare...però poi ha paura ad avvicinarsi, salvo volerne portare una a casa, da far conoscere ai gatti per mettere su una fattoria simile a quella che è qui.

Insomma si diverte, è tutto un mondo pieno di novità.

Anch'io mi sto ambientando piano piano, mi manca oltre alla connessione internet anche la linea del telefono, i cellulari non prendono, qui per comunicare sberciano sfruttando l'eco delle montagne.

Mi manca anche l'acqua calda, la scaldiamo con una pentola e ci laviamo con l'ausilio delle bacinelle, ma ci si abitua in fretta, anche ad allagare mezza casa.
Per quanto riguarda la doccia...per fortuna piove spesso!
Per radermi uso un pugnale...no vabbe, le lamette me le sono portate.

Poi siamo tornati a Torino, dove ha giocato con una bambina vicina di casa dei suoceri di nome Asia, sono ufficialmente fidanzati a quanto ci hanno detto, la prima sera Lorenzo voleva persino dormire a casa sua...

Per Marzia invece le cose non vanno benissimo, da ieri ha la febbre, avevo detto che è precoce, bene lo è stata fino in fondo, prendendo direttamente la sesta malattia saltando le prime cinque.
E' il secondo giorno che ha la febbre poverina, ieri siamo tornati in montagna perché è piu fresco e ci sta meglio, Lorenzo è voluto rimanere a Torino un altro giorno, mentre lei è qui, tra un bue e un asinello, ogni tanto viene a farle visita Heidi, e le caprette ci fanno ciao

Nessun commento: