venerdì 23 settembre 2011

L'omino logorroico

Reduce da una serata con un amico conclusasi troppo tardi, un prender sonno alle 2 passate e una sveglia all'alba mi accingo, alle 9 di mattina, a portare Marzia in giro sperando che si addormenti,cosi posso morire lentamente su una panchina, col rumore delle onde del mare a cullare il mio addio al mondo cosciente.

Compro anche un quotidiano va, sempre che trovi la forza di tenerlo in mano.

Arrivo sulla panchina, ci sono pochissime persone, Marzia dorme, mi siedo e mi godo la brezza mattutina che provien dal mare, con gli occhiali scuri che se chiudo gli occhi non se ne accorge nessuno.

Ma....perché quando si pianificano le cose c'è sempre un ma, anzi ce n'è sempre piu d'uno.

Si avvicina un ometto di mezza età, si siede sulla mia panchina, una cosa normale visto che ce ne saranno una cinquantina libere.

Riporto la conversazione, legenda:
OL = omino logorroico
IO = io
SCRITTE TRA PARENTESI = le cose che penso in quel momento ma non dico
SCRITTE TRA VIRGOLETTE = le cose che ci diciamo

OL: "Ma buongiorno!"
IO: "heilà..."

OL: "bella giornata eh?"
IO: "già.."

OL:"che bella piazza che è questa"
IO: (no, l'omino che vuole fare conversazione no eh, non è proprio giornata) "si"

OL,vedendo Marzia: "Uuuhh, che bel bimbo!"
Io zitto
OL: "E' un maschio vero?"
IO: (con i pantaloncini rosa e la maglietta con le trine può essere un maschio, pezzo di cretino?) "certo!"

OL: "beato lui"
IO: (perché dorme? vai a casa a dormire anche te invece di stare qui a rompere gli zebedei a me!) "Eh si, beato lui"
OL: "quanti anni ha?"
IO: (secondo te si parla di anni, beota che non sei altro?) "9 mesi"
OL: "ETCIUUUUU!!!"
IO: (se hai il cimurro non dico di rimanere a casa a curarti invece di venire qui a spappolarmi i cosiddetti, ma quantomeno allontanati dalla pargola!) "scusi eh" e sposto Marzia

OL: "Alfredooooooooooo!!!!" rivolto a un tizio che passa
IO: (ma cosa ca....cavolo sberci deficente??)
Marzia: "ueeeee"
OL: "si è svegliato!"
IO: (ma va??) "ha il sonno leggero..."
OL: "sarò mica stato io?"
IO: (no è stata mia nonna, pezzo d'asino) "no, avrà avuto un incubo" (magari,invece purtroppo è reale)

OL,vedendo che mi alzo: "dove va?"
IO: (il piu lontano possibile da qui!!) "vado a fare un po di spesa, buon proseguimento" (guarda lì c'è un altro figato con passeggino a cui andare a sfracellare gli attributi)
OL: "io rimango un altro po, è cosi una bella giornata"
IO: (prende per i fondelli)
OL: "proprio una bella giornata"
IO: (peccato sia durata poco) "già..."

2 commenti:

Amber In Zombieland ha detto...

ahahahahahahah
vedo che anche i rompipalle hanno impostato TE come punto d'interesse sul loro personale Tom Tom individua vittime ahahahahah
Che poi da una parte ti fanno pena e non te la senti di cacciarli e di non rispondere,dall'altra...argh!!!
E' sopravvivenza.
Certo France,se non avessi fatto i bagordi la sera prima ahahahah
Mi sa che sono l'unica beota che fa dormire il marito quando fa tardi la notte...e questa cosa è tutta da rivedere

France ha detto...

ha ha si diciamo che sono un po un catalizzatore di rompipalle!

Anche moglie mi dice di dirglielo se la sera faccio tardi cosi mi fa dormire,solo che me lo dice il giorno dopo,quando mi vede in condizioni pietose...