Un aiuto per San Felice

lunedì 17 ottobre 2011

Un attimo lungo un'eternità

Un corridoio.
Un uomo e suo figlio.
Ai piedi dell'uomo una palla.
Stanno uno di fronte all'altro.
Si guardano.
Si studiano.

Lo sguardo gelido del bambino punta dritto sugli occhi timorosi del padre.
Lo ipnotizza, lo gela.

Un istante che dura un secolo.
Poi l'uomo parte.
Colpisce la palla con l'interno del piede.

La palla rotola verso il bambino.
Il bambino la guarda.
Allunga una gamba per impattarla.
Il fiato è sospeso,da entrambe le parti.

La palla passa...
e si insacca imparabilmente.

Gol!

Ueeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E si che avevo tirato piano e male per evitare la tragedia....

Nessun commento: