martedì 1 novembre 2011

Un po strani lo siamo..

In effetti un po strani lo siamo, anzi, io me ne tiro fuori e non rivendico la paternità delle stranezze!

Oggi decidiamo di andare a Grosseto a mangiare al ristorante giapponese, siamo io moglie, Lorenzo, Marzia, nonna Eliana e nonno Renato.

Se la matematica non ci inganna siamo 6, anche se proviamo a contarci piu volte sperando di aver sbagliato e di aver contato qualcuno in piu....già perché la macchina è omologata per 5 persone.

Come si fa??

Io me ne tiro fuori e mi limito ad ascoltare moglie e suoceri:
Andiamo tutti in treno! esordisce qualcuno.
Certo, così si spende un capitale di biglietti!

Potremmo andare tutti in macchina, si mette Lorenzo in braccio a qualcuno e si lega con la cintura come se fossero una persona sola!
Ma che si scherza?? In 6 in macchina?? Al limite si mette qualcuno nel portabagagli! Anzi no va..

Potremmo andare con 2 macchine! C'è la 600 a disposizione!
Eh no, i suoceri non conoscono la strada e bla bla bla

Potremmo dividerci,metà in treno e metà in macchina! Poi la la macchina fa la spola stazione-ristorante che tanto è vicino, e se non fosse vicino chi se ne frega.
Si, facciamo così!

Prossimo quesito, come ci dividiamo??
Dunque, moglie e figli in treno e il resto in macchina!
No, moglie da sola con 2 figli, troppo impegnativo.

Moglie, un figlio, un nonno in treno e il resto in macchina!
Eh ma Marzia magari vuole ciucciare e a Lorenzo il treno piace.

Moglie, 2 figli e un nonno in treno e il resto in macchina!
Ok, facciamo così!

Dunque, quale suocero predilige la macchina a quale il treno?
Suocera: marito fai te, per me è uguale
Suocero: ma decidi tu! Che mi cambia a me!
Suocera: ma no davvero, per me è uguale!
Suocero (visibilmente alterato): Eliana finiscila e decidi! IO vado in treno, se ti sta bene bene sennò è così! Chiaro???

Ho una proposta anch'io, io in macchina, moglie in treno, un suocero in aereo e uno in pullman, mentre i figli ce li facciamo recapitare direttamente li tramite corriere!

Nessuno mi prende sul serio...

Alla fine ci siamo così suddivisi:
all'andata io e suocera in macchina, suocero, moglie e figli in treno.
Al ritorno io,suocera e Marzia in macchina, moglie, suocero e Lorenzo in treno.

E fu così che i nostri eroi riuscirono a compiere 80 km nella metà del tempo servito per decidere come farlo.

Nessun commento: