venerdì 18 novembre 2011

Un'oggetto si può vendere, una passione no






Come ben sapete io con le moto ho chiuso, per mia scelta.

Anche l'amico con cui ho condiviso giri, curve e vacanze a due ruote aveva chiuso, solo che lui ha riaperto,ha comprato una GSX R 1000, un mostro di potenza (150 cavalli), mentre io non riaprirò.

Ieri però doveva venire a trovare un altro nostro amico, anche lui motociclista, "France se ci sei te la faccio provare", e come fare a dire di no?
In realtà di dire no non mi è neanche passato un attimo per la testa,nonostante le rimostranze di moglie (ovviamente!)

Così ci siamo trovati, sono salito sopra quella belva, mentre lui è salito sulla moto dell'altro ragazzo (Speed Triple 955) e siamo partiti.

Beh è stato bello, mentre la mente correva verso ricordi lontani, con un po di nostalgia, non lo nego.

Mezz'ora, tanto è durato il nostro giro, tanto da ricordarmi i motivi per cui ho deciso di smettere, ma mi è piaciuto molto provare di nuovo una simile emozione, che solo determinate cose possono trasmettere.

La frase che mi ha lasciato il mio amico su FB mi ha un po commosso:
"Vederti di nuovo davanti a me sopra una moto e' stato davvero emozionante..per un attimo sembrava tutto come era prima....che bello!!!"

Fine, si rivolta pagina senza alcun rimpianto.
Niente, volevo condividere questa mia emozione...

Il video:

1 commento:

Fefo (Stefano) ha detto...

Puoi togliere il leone dalla savana, ma non puoi togliere la savana dal leone!