Un aiuto per San Felice

lunedì 28 novembre 2011

Buon compleanno nonno Antonio!!

Il compleanno di nonno Antonio in realtà si è festeggiato ieri al ristorante a Casciana terme, mattina alle terme e pranzo appunto al ristorante.

Ho mangiato come un bue, tanto che, appena arrivato a casa ho rivomitato tutto, per me si poteva anche ricominciare da capo..

Ma oggi abbiamo deciso che stasera avremmo rifesteggiato.

Abbiamo deciso di fargli una torta a sorpresa, così stamani lo abbiamo mandato a comprare la torta, in modo che la sorpresa fosse ancor piu inaspettata....

Come regalo Lorenzo ha avuto l'illuminazione: visto che nonno Antonio prende un sacco di medicine a Lorenzo si accesa la lampadina, "Gli regaliamo taaaaaante medicineeee!!!"

Bella battuta direte voi, sicuri?

martedì 22 novembre 2011

Ecco come ci vede

Lorenzo tutti i giorni all'asilo fa un disegnino, che ci porta orgoglioso a far vedere.

Fino a poco tempo fa faceva solo scarabocchi, che ci spacciava per opere d'arte, questa è la primavera, questo è il vento, va beh..

Ora invece ha imparato a fare qualche figura geometrica, che peraltro sa riconoscere, le case, ma soprattutto gli omini!

Quindi gli interrogativi che gli poniamo sono: chi è quello?

Eccolo di ritorno a casa cn questo disegno:


Chiedo a Lorenzo: "Cos'è? Una mosca? Un ragno? Una vespa? L'ape maia?"
"No, è mamma!"
"E babbo?"
"Babbo lo faccio domani"

Eccolo il giorno dopo, ci mostra il capolavoro:


"Lorenzo chi è quel fusto filiforme che hai disegnato?"
"E' babbo!"

he he he he he

venerdì 18 novembre 2011

Un'oggetto si può vendere, una passione no






Come ben sapete io con le moto ho chiuso, per mia scelta.

Anche l'amico con cui ho condiviso giri, curve e vacanze a due ruote aveva chiuso, solo che lui ha riaperto,ha comprato una GSX R 1000, un mostro di potenza (150 cavalli), mentre io non riaprirò.

Ieri però doveva venire a trovare un altro nostro amico, anche lui motociclista, "France se ci sei te la faccio provare", e come fare a dire di no?
In realtà di dire no non mi è neanche passato un attimo per la testa,nonostante le rimostranze di moglie (ovviamente!)

Così ci siamo trovati, sono salito sopra quella belva, mentre lui è salito sulla moto dell'altro ragazzo (Speed Triple 955) e siamo partiti.

Beh è stato bello, mentre la mente correva verso ricordi lontani, con un po di nostalgia, non lo nego.

Mezz'ora, tanto è durato il nostro giro, tanto da ricordarmi i motivi per cui ho deciso di smettere, ma mi è piaciuto molto provare di nuovo una simile emozione, che solo determinate cose possono trasmettere.

La frase che mi ha lasciato il mio amico su FB mi ha un po commosso:
"Vederti di nuovo davanti a me sopra una moto e' stato davvero emozionante..per un attimo sembrava tutto come era prima....che bello!!!"

Fine, si rivolta pagina senza alcun rimpianto.
Niente, volevo condividere questa mia emozione...

Il video:

martedì 15 novembre 2011

Ing. Marzia

Nonna disperata,con lo stereo defunto.

"Non va, le ho provate tutte, non da piu segni di vita il mio stereino..." dice la nonna.
"Levati donna" risponde il nonno, e ci prova lui a sistemarlo.

Ma ben presto sentenzia: defunto!

Passa qualche giorno, Marzia si reca dai nonni in visita di piacere.

Saluta e si mette ad armeggiare allo stereo, dopo un minuto una soave musica inonda la casa!

L'ingegner Marzia si fa una risata e si allontana, lo stereo è resuscitato!

Peccato che non abbia ancora imparato a parlare, altrimenti ci avrebbe spiegato come ha fatto!!

domenica 13 novembre 2011

Regalo dimissioni Silvio

Oggi per festeggiare le dimissioni del despota mafioso ho deciso di comprare un regalino al Lory, c'era una splendida macchinina telecomandata al supermercato, quella con le ruote grosse, costava sui 15 euro.

Ma si, è un giorno di festa, te la prendo Lorenzo.

Ma lui, con la crisi che avanza, col paese sull'orlo del baratro, conscio che bisogna ridurre le spese, mi ha detto di rimetterla sulla scaffale e di prendere il camioncino da 4 euro e 90!!

D'altronde è risaputo che i maschietti siano sempre un passo avanti!!
(e nessuno si azzardi a dire che secondo lui quel misero camioncino era piu interessante!!!!!!!!)

Per l'occasione abbiamo anche la sua intervista ufficiale, mentre gli viene consegnato il premio risparmiatore dell'anno:

venerdì 11 novembre 2011

Regalo Lorenzo

Siamo ai primi di novembre per cui moglie è in fibrillazione per la scelta dei regali di natale, in genere si inizia un paio di mesi prima a pensarci, quindi immaginate l'ansia di questi giorni.

Abbiamo provato a far scrivere a Lorenzo la letterina a Babbo Natale, ma si rifiuta, un po perché non sa scrivere...ma avremmo scritto noi, e un po perché la ritiene un'inutile perdita di tempo, lui vuole 3 (non uno di piu e non uno di meno) dinosauri grossi, di 3 razze diverse, possibilmente vivi.

Oggi siamo andati a fare un giro in un mega negozione giocattoloso,di quelli con la scritta "lasciate la carta di credito o voi che entrate",tanto per farci del male in previsione di quello che dobbiamo spendere.

Una volta dentro chiamano i nonni materni, dicendoci di comprare un regalo al Lory per il compleanno,perché siccome siamo furbi abbiamo fatto 2 figli entrambi nel mese di natale, così la mazzata tra capo e collo ci arriva tutta insieme, 4 regali nel giro di 20 giorni.
I nonni ci danno un budget da spendere, un sogno! Io adoro spendere soldi NON miei!

Passo in rassegna vari giochi.
Io: Trovato!!
Moglie: "cosa?"
Io: "Mega macchinina telecomandata!"
Moglie: "ma non è che abbia la passione per me macchine..."
Io: "Embè?"
Moglie: "le macchinine telecomandate piacciono a te, non a lui"
Io: "appunto!"

Moglie ci pensa, qualcosa non le torna
Moglie: "dobbiamo comprare qualcosa che piaccia a lui, non a te!"
Io: "Ma poi chi ci gioca con lui?? Io! Quindi esigo che il gioco piaccia a me!"

Moglie ci riflette, non sa controbattere,qualcosa non le quadra.
"Una motina!!!" dico tutto contento
Ma ormai moglie ha deciso che per qualche strano motivo il mio ragionamento non quadra, alla fine si decide per un gioco da tavolo per bimbi di 4 anni, di quelli che piacciono a lei.....
Non è giusto ecco!

lunedì 7 novembre 2011

Il mezzo di locomozione adatto a lui

Finalmente l'abbiamo trovato!

Grazie ad un amico, ex collega che mi ha preso in simpatia quando, 15 anni fa, sono entrato a lavorare nella fabbrica dove sono tutt'oggi, Lorenzo ha provato l'ebbrezza di un giro su un trattore del 1954!!

Il trattore era in esposizione, ma il mio amico,padrone del mezzo, mi ha gentilmente concesso di far fare un giro a Lorenzo.

Gli è piaciuto?
Molto!

Infatti ora vuole che gli compriamo un trattore, vero...

sabato 5 novembre 2011

Progressi calcistici

Marzia comincia a muovere i primi passi nel mondo del calcio, e riesce benissimo!

Eccola li dribblare avversari su avversari fino a spingere la palla in rete:


Lorenzo invece il calcio l'ha sempre schifato, come vedeva una palla si scansava, ma crescendo un po ci ha provato, però, ahimè, con scarsi risultati.

Ma come Sylvester Stallone in "Fuga per la vittoria" ha trovato la sua giusta dimensione in campo: il portiere! Eccovelo impegnato in un calcio di rinvio:

Na guerra persa...

martedì 1 novembre 2011

Un po strani lo siamo..

In effetti un po strani lo siamo, anzi, io me ne tiro fuori e non rivendico la paternità delle stranezze!

Oggi decidiamo di andare a Grosseto a mangiare al ristorante giapponese, siamo io moglie, Lorenzo, Marzia, nonna Eliana e nonno Renato.

Se la matematica non ci inganna siamo 6, anche se proviamo a contarci piu volte sperando di aver sbagliato e di aver contato qualcuno in piu....già perché la macchina è omologata per 5 persone.

Come si fa??

Io me ne tiro fuori e mi limito ad ascoltare moglie e suoceri:
Andiamo tutti in treno! esordisce qualcuno.
Certo, così si spende un capitale di biglietti!

Potremmo andare tutti in macchina, si mette Lorenzo in braccio a qualcuno e si lega con la cintura come se fossero una persona sola!
Ma che si scherza?? In 6 in macchina?? Al limite si mette qualcuno nel portabagagli! Anzi no va..

Potremmo andare con 2 macchine! C'è la 600 a disposizione!
Eh no, i suoceri non conoscono la strada e bla bla bla

Potremmo dividerci,metà in treno e metà in macchina! Poi la la macchina fa la spola stazione-ristorante che tanto è vicino, e se non fosse vicino chi se ne frega.
Si, facciamo così!

Prossimo quesito, come ci dividiamo??
Dunque, moglie e figli in treno e il resto in macchina!
No, moglie da sola con 2 figli, troppo impegnativo.

Moglie, un figlio, un nonno in treno e il resto in macchina!
Eh ma Marzia magari vuole ciucciare e a Lorenzo il treno piace.

Moglie, 2 figli e un nonno in treno e il resto in macchina!
Ok, facciamo così!

Dunque, quale suocero predilige la macchina a quale il treno?
Suocera: marito fai te, per me è uguale
Suocero: ma decidi tu! Che mi cambia a me!
Suocera: ma no davvero, per me è uguale!
Suocero (visibilmente alterato): Eliana finiscila e decidi! IO vado in treno, se ti sta bene bene sennò è così! Chiaro???

Ho una proposta anch'io, io in macchina, moglie in treno, un suocero in aereo e uno in pullman, mentre i figli ce li facciamo recapitare direttamente li tramite corriere!

Nessuno mi prende sul serio...

Alla fine ci siamo così suddivisi:
all'andata io e suocera in macchina, suocero, moglie e figli in treno.
Al ritorno io,suocera e Marzia in macchina, moglie, suocero e Lorenzo in treno.

E fu così che i nostri eroi riuscirono a compiere 80 km nella metà del tempo servito per decidere come farlo.