lunedì 25 giugno 2012

Giornata di mare

E' sabato mattina, decidiamo di andare al mare e fermarci li anche a pranzo.

Prima tappa la farmacia, dato che la crema antisole finisce in un occhio a figlia.

Partiamo, come al solito allo spuntar dell'alba, è talmente presto che mi sembra di sognare ad occhi aperti quando vedo questo, spero che davanti ci sia anche qualcuno che guida:

Moglie,nota amante del mare, decide di passare la mattina in piscina.
Il bagno in cui andiamo è fornito infatti di piscina, per una duplice funzione:
serve alle famiglie per lasciarci i figli e a moglie per sguazzarci in mezzo ad essi, la piscina infatti è stata messa in funzione solo dopo che hanno saputo che moglie sarà ospite fissa dello stabilimento balneare.

"Andiamo subito in piscina prima che venga il marasma di gente" cinguetta un'allarmata moglie, temendo una ressa tremenda, bagnanti sgomitanti che si strappano i costumi a vicenda per conquistarsi quei 30cm di spazio vitale.

"Col mare a 10 metri di distanza chi vuoi che ci vada in piscina oltre te?" le chiedo.
"Taci, non capisci nulla come al solito, sbrigati piuttosto!"
Fermo immagine su una scena in piscina (affollatissima come vedete), con una furente moglie con figli in braccio che impreca perché non ho avuto ancora il coraggio di entrare in acqua data la temperatura glaciale (vi ricordo che è l'alba):

L'amorignolo delizia la platea con ripetuti tuffi carpiati con triplo avvitamento, lo schianto con l'acqua è sempre violentissimo, gli schizzi arrivano in spiaggia:


video

Si torna in spiaggia, è quasi l'ora di mangiare, ma è quel quasi che è di troppo:


Ma giunge l'ora della pappa vera, così andiamo in pineta e gli amorignoli, conoscendo la mente svanita della mamma provvedono a cercarsi da soli il cibo, prima accendono un fuoco:

Dopodiché fanno la danza della pioggia per riuscire ad avere qualcosa da bere:


Ma la mamma è stata brava e si è dimenticata solo i biscotti, così mentre io mangio...

..la ciccina,lancia in mano, va a catturare un cervo:

Si torna in spiaggia, un paio di primi piani e poi, ore 15, quando la gente arriva in spiaggia noi si va via:



PS: moglie, ci spieghi che stai a fa?



domenica 10 giugno 2012

Un bastimento carico di...

Lorenzo: "babbo si gioca a è passato un bastimento carico di, poi si dice come incomincia la parola e quell'altro indovina??"

Io: "si, comincia te"

Lorenzo: "è passato un bastimento carico di O"
Io: "orologi?"
Lorenzo: "no"
Io: "ombrelli?"
Lorenzo: "no"

Io: "mi arrendo dai..."

Lorenzo: "dai è facileeeee"

Io (pensieroso): "ornitorinchi?"
Lorenzo: "eh??"
Io: "niente dai, mi arrendo..."

Lorenzo: "OVA, te l'avevo detto che era facile!"
Io: "si dice UOVA...."

Lorenzo: "te non vuoi mai perdere babbo!!!"

giovedì 7 giugno 2012

Un (lungo) sogno...

Io e Lorenzo in camerina, moglie e Marzia in camerona.

In genere Marzia si sveglia dalle 2.000 alle 2.500 volte per notte, ma da qualche giorno mi pare di aver scelto il figlio sbagliato, tra colpi di tosse, febbre, vomiti (e meno male che non ha vomitato di sotto altrimenti avrei fatto il bagno).
Ora Lorenzo sta bene, quindi per la prima volta da una settimana mi si prospetta di dormire tutta la notte.

Sono le 2:17 di notte.
Il Lory mugola, mi sveglio.

Sono le 2:21, il Lory mugugna, mi risveglio.

Sono le 2:28, il Lory dice NOOOOOO!!!
Salto nel letto.
Mi alzo, sporgo la testolina verso di lui: "Che c'è?"
Lorenzo: "Sognavo"
Avrei dovuto dire "ok, torna a domire", ma me ne sono reso conto solo successivamente.
Invece dico: "cos'hai sognato?"
Lorenzo: "Dunque...."
E già si parte male..

Lorenzo: "ero in casa, e poi...bla bla bla bla bla bla bla......"
Sono le 2:39, io in piedi che lo ascolto.

Lorenzo: "e poi è arrivato bla bla bla bla bla bla..."
Sono le 2: 46, sono in piedi ma con la testa appoggiata alla parete

Lorenzo: "alla fine..."
siamo alla fine?????
Lorenzo: "alla fine bla bla bla bla bla bla bla"
macchè...

Sono le 2:55, sono in piedi, la testa non è più appoggiata alla parete bensì ci sbatte con ritmo cadenzato, la speranza è di svenire

Lorenzo: "bla bla bla e bla, capito babbo???"
"Si, ora torni a dormire???"
Lorenzo: "si, buonanotte babb...." rrrrronfff
Addormentato senza finire la parola.
Sono le 3.

Prendo sonno alle 5, alle 5:15 ho la sveglia per andare a lavorare.

Guardo il piccolo logorroico addormentato, esco dalla stanza, sbatto apposta la porta,a sentirlo gemere un ghigno crudele mi appare in volto.
Ma so che tempo un secondo si riaddormenta...