giovedì 25 ottobre 2012

Gita asilo

Oggi gita con l'asilo, destinazione parco della Fenoria per raccogliere castagne.

Ma partiamo da ieri.

Non ricordandoci l'orario della partenza dico ai miei,che devono andare a prendere Lorenzo, di controllare l'orario scritto sul cartello posto sulla porta d'entrata dell'asilo.
Ovviamente se ne dimenticano.

L'asilo è chiuso e dal cancello non si legge il cartello posto sulla porta, è troppo lontano.

Ma non ho fatto i conti con moglie-genio: "Prendi la macchina fotografica e con lo zoom al massimo fai una foto, poi la metti sul pc e leggi!"

Mi dico che è bello ogni tanto ricordarsi perché l'ho sposata, così mentre la gente mi guarda pensando se chiamare la neuro io fotografo e torno a casa tutto soddisfatto, metto la foto sul pc e....il cartello con l'orario è stato tolto, ce ne sono rimasti due con altri avvisi!

Alla fine tramite facebook riesco a sapere che ci troviamo alle 8:45.
Ovviamente alle 8:30 io e Lorenzo, con moglie e Marzia ad accompagnarci, eravamo già li, primi in assoluto, visto che una mamma con un amico di Lorenzo è stata superata al grido "sbrighiamoci è tardiiiiiii!!!!"

Arriviamo e raccogliamo un sacco di castagne, finché Lorenzo, per distinguersi dalla massa, chiede una salvietta umidificata.
"A che ti serve?" Gli chiedo.
"A pulire le castagne prima di metterle nella bosrsina" mi risponde.
Già,che scemo che sono..

Ogni castagna viene accuratamente pulita e lucidata prima di essere messa nella borsa, mentre gli altri raccoglievano 10 castagne noi ne raccoglievamo una.

Ma è ora di mangiare, prima andiamo a fare la pipì dai...ma i bagni sono chiusi.
Facciamo pipì ad un albero, ma dopo mangiato Lorenzo ha un altro bisogno: "Mi scappa la cacca!"
Eccheccazz....
"Babbo sbrigati che me la faccio addosso!"

Andiamo in mezzo agli alberi, non sapendo come fare lo metto seduto su una mia gamba in modo che la cacchina cada a terra senza prendermi, lui la fa, e poi mi dice di aspettare, e mentre una sensazione di caldo mi invade la coscia il Lory mi dice allegramente "Già che c'ero ho fatto anche la pipì"

Ma alla fine il divertimento e il bottino raccolto valgono una pisciata su una gamba:

Nessun commento: