lunedì 24 giugno 2013

Anche per lei finisce un ciclo

Cara Marzia,
un anno di asilo è passato, è tu sei cresciuta molto.

Memore della brutta esperienza dell'asilo nido di Lorenzo ero molto titubante a mandare anche te, ma alla fine abbiamo fatto la scelta giusta.

Ho cominciato a portarti all'asilo, tu ti attaccavi a me e non volevi lasciarmi, e io me ne andavo con la morte nel cuore e una lacrima che voleva scendere dai miei occhi, e mi fermavo fuori dalla porta, sentendoti subito smettere di lamentarti e andare a giocare con gli altri bambini.

Ti portavo all'asilo e tu volevi startene da sola, le maestre, tre splendide persone e tre formidabili insegnanti, ti prendevano e ti coinvolgevano subito nei giochi.

TI ho vista crescere, fare progressi, iniziare a mangiare le cose che ti davano.
Ti ho vista cominciare ad andare all'asilo volentieri, mentre le maestre erano contente della tua vena artistica.

Ti ho accompagnata all'asilo e ho visto la tua amichetta venirti ad accogliere sulla porta, prenderti la manina e portarti a giocare.

Ti ho accompagnata all'asilo e tu sei entrata senza nemmeno salutarmi perché dovevi andare a far vedere la borsetta nuova alle tue amiche.

L'anno scolastico è finito, abbiamo festeggiato, le maestre ci hanno letto una storia dove voi bambini eravate protagonisti, poi ti hanno dato il primo diploma della tua vita, e io tanto per cambiare mi sono commosso..

A settembre inizia la scuola materna, prenderai il posto di tuo fratello, perché ormai sei diventata una bimba grande e io devo rassegnarmi a vederti crescere..


Nessun commento: