mercoledì 14 maggio 2014

Un po di cucina

Nel mio blog si spazia a 360 gradi, ergo oggi vi parlerò di cucina, essendo naturalmente in possesso di un'arte culinaria destinata a farmi diventare famoso nel mondo, se solo lo volessi (ma state tranquilli grandi chef mondiali, non lo voglio).
Noi uomini abbiamo infinite risorse da utilizzare per far colpo sulle donne, mettete il caso, come succede a me, che vostra moglie vi chieda di cucinarle un bel minestrone e voi resistiate alla voglia di mandarla affanculo per dedicarvi ad esaudire questo suo desiderio.
Vi insegnerò quindi a cucinare il minestrone, ovviamente quello surgelato.
O meglio, vi racconterò come faccio io.

Preparazione:
- Improperi alla sola idea di dover preparare il minestrone, non solo perché mi fa schifo ma anche perché non esalta le mie qualità in cucina.

- Improperi perché inavvertitamente apro la confezione delle verdure gratinate invece di quello del minestrone, perché credo che una qualche differenza ci sia (seppur mi sfugga).

Improperi perché la busta del minestrone surgelato mi esplode in mano mentre la apro nonostante non la apra scoppiandola come faccio con le merendine di Lorenzo, improperi pure per pulire il tutto.

Esecuzione:
- Mettere tutto quell'obbrobrio congelato dentro una pentola, quindi aggiungere acqua fino a che la stessa non ricopra la robaccia che avete appena messo dentro.
Sembra facile ma quella roba surgelata galleggia, quindi l'acqua non la ricoprirà mai, ergo metteteci quanta acqua vi pare, di acqua non è mia morto nessuno a meno che sia affogato, ma nel minestrone non bisogna nuotarci dentro.

- Aggiungere un dado
E qui bisognerebbe tornare alla sezione Preparazione, il dado preparatevelo prima altrimenti dopo aver vuotato mezza dispensa e aver trovato cuore di brodo vegetale, cuore di brodo di pesce, cuore di brodo di manzi, cuore di brodo di di insetto stercorario etc ripartono immediatamente gli improperi fino a che non ce ne mettete uno a caso.

- Mescolare il tutto e far cuocere a fuoco medio-alto.
Evitate i cucchiai di plastica perché hanno il brutto vizio di fondere e di divenire parte integrante del minestrone (potevano anche scrivercelo!)

- Tenete il tutto a cuocere per un tempo indefinito, finché ne avete voglia, finché vostra moglie non rincasa,appena suona il campanello riempite d'acqua un'altra pentola piena d'acqua e mettetela sul fuoco con un'aggiunta di sale, sperate che abbia taaanta fame, fatela attendere qualche minuto per aumentare l'appetito.
Fatela accomodare a tavola e portatele davanti la pentola.

Consumazione:
- Prendete un mestolo, versate il vostro minestrone nei due piatti, dopodiché, nel giro di qualche secondo, versate il contenuto dei piatti di nuovo nella pentola, versate il contenuto della pentola nel water,tirate ripetutamente lo sciacquone, a quel punto utilizzate la seconda pentola, quella che avete lasciato sul fuoco, per infilarci un po di pasta, poi un filo d'olio, una grattatina di parmigiano, e il gioco è fatto.
Oltre ad essere vivi e sazi vostra moglie eviterà di commettere in futuro altri errori.
Se però vostra moglie non è normale, come la mia, in seguito potrebbe richiedervi di ripetere il tentativo, a questo punto avete la conferma che ciò che la lega a voi è amore vero.

Nessun commento: