mercoledì 10 settembre 2014

Campione di sportività

Mattinata al parco con Lorenzo, dato che se dio vuole è ricominciato l'asilo e almeno una la mattina ce la smolliamo...cioè, data la mancanza di Marzia che è tornata all'asilo ho potuto portare al parco solo Lorenzo.

Portiamo il pallone, certo.

Facciamo i rigori?
Dato che con Lorenzo portiere i tiri che gli faccio hanno i seguenti esiti:
- Parata 80%
- Quasi parata 8% (che non è ovviamente gol)
- Fuori 1%
- Alto 1%
- Fuorigioco (qualsiasi cosa voglia dire) 1%
- Non vale perché l'hai presa di mano 1%
- Non vale perché eri troppo vicino 1%
- Non vale perché eri troppo lontano 1%
- Non vale perché hai tirato troppo forte 1%
- Non vale perché non ero pronto 1%
- Non vale perché mi hai distratto 1%
- Non vale perché stavo parlando 1%
- Non vale e basta 1%
- Gol ueeeeeee 1%
sono un po titubante.
Ma sì, facciamo i rigori.
Ne tiriamo uno per uno.
Almeno in teoria, in realtà ne tiro uno io e lui tira finché non segna, poi tocca di nuovo a me.
Stavolta facciamo a una porta sola, in genere ne abbiamo una per uno, la mia larga 12 metri e la sua una cinquantina di centimetri.

Lorenzo: io tiro da qui (5 metri), te tiri da laggiù.
Io: laggiù dove?
Lorenzo: non so se riesci a vedere, laggiù in fondo in fondo..

Tiro io: gol!
Lorenzo: gol babbo, bravo
Io: ho capito bene? E' gol?
Lorenzo: in effetti no, mi sembrava un po altina.
Appunto.
Tira Lorenzo, rischia di prendere un Boing 747 che sorvola la costa, gol!!!
Io: alta!
Lorenzo: dai ci arrivavi, 2 a zero.
Io: ma se era il primo tiro che facevi!
Lorenzo: ti sei già scordato il mio primo gol babbo??

Tiro io: fuori
Tira lui: fuori
Lorenzo: si fa così, quando si tira fuori si tira di nuovo
Così tira di nuovo, mi rimane la palla in mezzo ai piedi
Lorenzo: ha superato la riga, 3-0
Tiro io, gol, 3-1
4-1 per lui
4-2, spunta una pericolosa lacrima, ma a questo punto bisogna cambiare le regole, si arriva sempre a 5 ma io non posso più tirare, mi fa anche notare che gli manca un gol per vincere.

Visto che non riesce a segnare l'ultimo gol però il nostro eroe giustamente s'incazza,minaccia di non farmi più giocare, alla fine segna ed esulta, dopo aver vinto meritatamente.
Una pacca sulla spalla per consolarmi, ha vinto il migliore, alla prossima.

Nessun commento: