venerdì 7 novembre 2014

Un gatto difficile

Un gatto difficile il mio Pallino.

Il signorino ama solo me, con gli altri personaggi che ruotano in casa ha un rapporto di amore - odio, ovvero certe volte si fa coccolare e certe volte li sbrana (la vittima del suo ultimo  tentativo di omicidio felino è stata suocera, colpevole di raccontarci un fatto gesticolando troppo per i gusti del gatto).

Con i bambini invece c'è odio pure, indipendentemente dal bambino, indipendentemente dalla sua età. dal suo aspetto fisico, dal suo atteggiamento, lui se ne va, e se il pargolo lo segue lui soffia, minacciandolo di morte.

Quando è nato Lorenzo ero un po preoccupato, Pally si limitava ad occupare la stanza della casa più lontana dall'infante.

Lorenzo però non demordeva, ci provava a farci amicizia, il quadrupede un paio di volte lo ha schiaffeggiato, per fortuna senza tirare fuori gli artigli.

La vecchiaia però porta consiglio, in vecchiaia siamo tutti più buone, come a Natale, e il Pally ha deciso che prima di morire voleva assaggiare due coccole anche dal Lory.

La cosa gli deve essere piaciuta parecchio, a vedere da come si è evoluto il loro rapporto, anche se ci sono voluti 7 anni.

Durante il gioco:


Durante la siesta:

Durante i pasti: 

Durante le partite alla play: 



E per fortuna Lorenzo è un bambino bravissimo, non gli ha mai fatto un dispetto nemmeno quando era piccolo, alla fine essere dolci paga :-)

Nessun commento: