domenica 10 maggio 2015

Festa della mamma

Domenica mattina, festa della mamma.

Figli usciamo che si va a comprare il regalo a mamma, è la sua festa.

Figlia: "No vai te vai"
Figlio: "Gliel'ho già fatto a scuola, e poi sono stanco, non ne ho mica voglia"
Io: "Andiamo su, che sennò questa rompe per un mese...."
Loro: "Nooo, uffa"
Io: "Si va a quel mercatino di mer....si, quel mercatino che ha un sacco di stronz...di cose carine."
Zitti.
"Se venite vi compro un palloncino"
"Okay"

Siamo al mercatino, ci guardiamo attorno.

Figlio: "Le compriamo la solita piantina brutta?"
"Oh cavoli Lore, che entusiasmo.."
Figlio: "Tanto entro una settimana muore"
"Mamma o la pianta?"
"La pianta"
Meno male..

Arriviamo al banchetto.
"Che pianta vi piacerebbe veder morire?" chiedo a figli
Figli però mostrano il loro disappunto, il banchetto non ha i palloncini.
"Andiamo a quel banchetto la a comprare il regalo a mamma" dice figlia entusiasta.
"Vendono roba per animali..." ribatto.
Figlio: "Va beh, prendiamole un guinzaglio, o una scatoletta di mangiare per cani...non vedi che hanno i palloncini??"

Per fortuna hanno anche oggetti fatti a mano, il cui ricavato va all'ENPA, associazione per gli animali.
Prendiamo un gattino di pezza, ci regalano due palloncini, e vissero tutti felici e contenti.

1 commento:

Vinziana ha detto...

menomale vah! (ghghghgh)