lunedì 24 agosto 2015

Donna aveva raghhhh...no, non mi riesce dirlo!!

Devo portare lo scooter a Cecina a fare il tagliando, sono 50 km, devo anche lasciarglielo che mi ci devono fare un lavoro.

Moglie: "Marito non portare lo scooter a Cecina, danno temporali"

Io: "Taci donna e seguimi con la macchina"

A circa metà strada sinistri nuvoloni neri mi si presentano sopra la testa, sempre più neri e sempre più numerosi.
Iniziano i primi schizzi di pioggia.
Guardo moglie che mi segue in auto, non batte ciglio.
Da qui posso solo immaginare dall'espressione di moglie cosa le passi per quel piccolo cervellino.

Moglie è una maschera di impassibilità, credo che pensi "Tanto l'acqua la piglie te, idiota"

L'intensità della pioggia aumenta, noto un accenno di sogghigno sulla bocca di quell'uccellaccio del malaugurio che ho sposato, che credo che pensi "Ti fermerai, ti fermerai, non ce la fai a darmi la soddisfazione di affogare..."

Mi fermo, fradicio.
La matereologa portasfiga si ferma, mi apre la portiera, mi fa entrare in macchina, mi guarda priva di espressione, alza un sopraccicglio, credo che pensi "Povero scemo..."

Tira fuori il telefono, scatta una foto.
"Che fai??" le dico.
"La metto su facebook, of course"

Stronza!

Nessun commento: