lunedì 9 novembre 2015

Candid camera?

Sabato pomeriggio, a figlio viene la malaugurata idea di volere un gelato.

Entriamo in gelateria, il gelataio serve prima il suo amico, una coppetta con due gusti.

Tocca a noi, chiedo per Lorenzo un cono da due gusti.

Il gelataio prende una coppetta...

In effetti aveva il 50% di possibilità di azzeccarci, gli è andata male.
Amen.

Lore: "Voglio il gusto puffo e..."

Io: "Mi ci mette il puffo e....e quale Lorenzo?"

Il gelataio mette il gusto puffo nella coppetta e la appoggia al bancone.

Io: "...e il gusto latte e menta"

Il gelataio prende un'altra coppetta e ci mette latte e menta

Lo guardo, lui mi guarda, mi guardo intorno in cerca di telecamere nascoste, non ne vedo,lo riguardo per capire se mi sta volutamente prendendo per il culo, mi pare serio, al che gli chiedo: "E io che ci faccio con due coppette da un gusto l'una? Una cucchiaiata all'una e una all'altra? A mò di bongo? E ovviamente ne pago due?"

Aspetto speranzoso che si trasformi in Dynamo e che con una magia mi stampi un cono, o una coppetta che sia, coi gusti mischiati.
Invano.

Lui: "Infatti mi sembrava strano"

Io: "Prima di fare una cosa strana, anzi assurda, anzi scema, non potevi verificare di aver capito male, oppure che io mi fossi spiegato male?"

Lui: "Infatti te l'ho chiesto!"

Ah ecco, forse sottovoce,  tra te e te.

Io: "Per quale cazzo di motivo avrei dovuto chiedere una scemenza simile? Non ho preso 3 gusti solo perché non sono un polpo con qualche tentacolo libero?

Lore: "Ci voglio anche la panna"

Io: "Lore no che sennò questo ci da un'altra coppetta e mi tocca fare il giocoliere"

Il gelataio se ne va impassibile a farci il conto, per lui è tutto normale.

Lore: "Perché ci ha dato due coppette da un gusto l'una?"

Io: " Avrei varie teorie, tutte per lui poco edificanti..."

Lorenzo scoppia a ridergli nel muso, e fa bene a prenderlo per il culo, a 7 anni e senza esperienze lavorative si è reso conto anche lui, a me invece non viene neanche da ridere.

E vado via con una coppetta per ogni mano, Lorenzo ride mentre attinge ora da una coppetta e ora dall'altra,almeno si diverte, io continuo a cercare telecamere nascoste, spero di rivedermi su Scherzi a parte una di queste sere.

Arrivo a casa, racconto tutto a moglie, a distanza di due giorni non ha ancora smesso di ridere.

Nessun commento: