lunedì 7 novembre 2016

Nuova avventura a ginnastica ritma

In due mesi di attività le cose sono evolute, anche se per Marzia si chiama ginnastica ritma e non ritmica, e se le dici ritmica si incazza come una bestia e ti corregge, ritmAAA!!!
Se poi le diciamo che in realtà fa ginnastica artistica addìo..

Le prime settimane si svolgono con bimbe dai 3 ai 6 anni, figlia è un piccolo fenomeno:
"Hai visto babbo come sono brava?? Anche al gioco del cerchio vinco sempre!"
"Brava figlia, al gioco del cerchio, ah sì, prima hai vinto contro quella bimbina che sta iniziando a parlare, poi contro quella che sta iniziando a camminare, mentre contro quella che piange e basta domini incontrastata, brava!)
Le compriamo le scarpine da ballo e una specie di tutù dentro il quale si muove aggraziata.

Passano le settimane e figlia pare Carla Fracci, ma poi succede l'imprevedibile, la passano nel gruppo dai 6 ai 9 anni.
La vado a vedere, in mezzo a quelle bimbone grandi e grosse, la mia ciccina sembra la loro figliola, ma non demorde.

Primo esercizio, sgambettare su una sbarra alzando un piedino alla volta, la ciccina fa un paio di salti a gambe unite e poi distrae volutamente l'insegnante "Guarda laggiù" e poi con scatto felino fa una corsetta e arriva in fondo con nonchalance.
Standing ovation.

Io: "Cosa fa, moglie?? Ma andava fatto così quell'esercizio? Non dovevano alzare un piedino alla volta??"
Moglie: "Per vedere come va fatto quell'esercizio bisogna guardare la bambina prima e quella dopo di lei..."

Secondo esercizio, la ciccina deve saltellare in dei cerchi messi per terra.
Inizia.

Io: "Moglie, non ne ha preso mezzo!"
Moglie: "Va beh, aspettiamo che finisca, magari ce la fa, ce ne sono altri dai..."
Io: "DENTRO il cerchio, Marzia!" dico un po troppo forte, qualcuno si gira a guardarmi.

Alla fine credo che le cose vadano guardate dal giusto punto di vista.
Io: "In effetti guarda che brava, cioè, voglio vedere le altre a riuscire a non prendere neanche un cerchio, è fantasia, arte! Vai Marzia, occhio a non entrarci dentro!"
E lei mi da retta eh!

E' la più piccolina di tutte, piano piano si sta inserendo e migliora a vista d'occhio, ma l'importante è che a fine lezione sia entusiasta e si sia divertita, i risultati arriveranno!


Nessun commento: